Accedi

Ho dimenticato la password

Ultimi argomenti
» ... e le stelle si fanno guardare
Da miki Ven 3 Mar - 15:23

» Sanremo 2017 - notizie e commenti
Da Saix91 Gio 9 Feb - 15:49

» ...mettiamoci comodi
Da Bellaprincipessa Mer 4 Gen - 11:21

» Addio a.....
Da anna Sab 30 Lug - 12:49

» The Voice of Italy 2016 - Live
Da Saix91 Mar 24 Mag - 15:09

» Eurovision Song Contest 2016 - Semifinali - Finale
Da anna Lun 16 Mag - 18:01

» X Factor 10 Notizie e commenti
Da anna Mer 11 Mag - 18:57

» Il Cinema sulla stampa
Da anna Mer 11 Mag - 18:55

» Il Giradischi
Da ubik Mar 10 Mag - 23:14

» Marco Mengoni
Da anna Sab 7 Mag - 19:59

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



La TV da evitare

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La TV da evitare

Messaggio Da anna il Ven 4 Mar - 21:47

Quello che non vorremmo mai vedere in TV

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da evitare

Messaggio Da istinto il Mar 8 Mar - 13:21

anna ha scritto: Quello che non vorremmo mai vedere in TV

Io non guardo mai tv con la rara eccezione di qualche bel film o di qualche partita di calcio particolarmente affascinante.
Spero che presto spariscano dalla circolazione i vari Ballarò, porta a porta, anno zero, e tutti quei salotti politici di certa affiliazione al sistema.
E pure il grande fratello, le trasmissioni in cui i bambini si esibiscono come scimmiette ammaestrate facendo finta di essere adulti e le trasmissioni di cucina.
avatar
istinto
meteorite
meteorite

Messaggi : 244
Data d'iscrizione : 08.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da evitare

Messaggio Da ubik il Dom 9 Ott - 21:40

Qui Radio Londra, Ferrara spostato dopo il Tg1 delle 13.30

L'editoriale quotidiano condotto dal direttore del Foglio, in costante emorragia di ascolti, viene costretto a lasciare lo spazio che fu di Enzo Biagi e trasloca in una fascia oraria molto meno prestigiosa, Il preludio di un licenziamento? No, perché l'Elefantino è lì per difendere il premier

La posologia di Qui Radio Londra resta uguale: assumere dopo i pasti, piccole dosi di quattro o cinque minuti nei giorni feriali. Cambia l’orario, però. Giuliano Ferrara lascia il pezzetto nobile di palinsesto che fu di Enzo Biagi, ore 20:30 fra il telegiornale e il varietà: il direttore del Foglio, che si firma Elefantino, trasloca nel primo pomeriggio, pronto sul seggiolone fra la sigla del Tg1 e la rubrica Economia, tra le 14/14:10 mentre Canale 5 trasmette Beautiful e Italia1 Dragon Ball. E quindi la domanda è spontanea: Ferrara riuscirà a battere il manga Goku? Un giornalista normale verrebbe cacciato per il ciclopico fallimento di ascolti, ma all’ex ministro di B. suggeriscono di anticipare il monologo .

In Consiglio di amministrazione, subissato di critiche e proteste, Maura Mazza (direttore di Rai1) l’ha presa con diplomazia: “Esiste un problema Qui Radio Londra. Non ho deciso io di metterlo lì, ma l’ex direttore generale Mauro Masi. Forse Ferrara è più adatto per una prima serata” . L’idea di Mazza è una provocazione, ovvio. La soluzione è diversa: chiudere subito Qui Radio Londra, stracciare con una salatissima penale il contratto triennale con l’Elefantino. Non è possibile. Perché Ferrara è blindatissimo: deve parlare per difendere il Cavaliere, deve insultare i magistrati, deve presidiare il primo canale Rai. E poi l’accordo con viale Mazzini era chiaro: un editoriale, 3 mila euro al giorno, da marzo 2011 a giugno 2013 con opzione per il 2014. Nemmeno Ibrahimovic è così coccolato al Milan. Accusato dal Cda per intero senza distinzioni, il traballante Mazza non ha forza politica per rimuovere Qui Radio Londra. E dunque i maestri del palinsesto, quelli che intersecano programmi e pubblicità, studiano la rimozione coatta di Ferrara. Non ancora fuori dal servizio pubblico, ma negli scantinati di Rai1, nel primo pomeriggio, dove fu rinchiuso Maurizio Costanzo a svernare. Sarà interessante scoprire, già oggi, la reazione di Ferrara. Fieramente entusiasta dei suoi ascolti, di una media – fra marzo e giugno – appena sopra il 18 per di share. Adesso, la freccia va sempre e solo giù: quasi mai sopra il 15 per cento di share, spesso 2 milioni di italiani fuggono appena finisce il Tg1 e il conduttore annuncia l’Elefantino. Durante Qui Radio Londra, nei secondi pregni di pubblicità, la fuoriserie Rai1 spegne i motori e dopo, semplicemente, non riparte più. Il virus Ferrara colpisce il gioco a premi, aiuta Striscia la notizia su Canale 5 e penalizza la prima serata: a Rai1 mancano un milioni di telespettatori e 3 punti di share rispetto al 2010.

In quei cinque minuti, che per quantità sembrano innocui, Ferrara può chiosare l’editoriale di Augusto Minzolini, aiutare il telespettatore a immergersi nella propaganda del Cavaliere. Il prezzo è caro, troppo alto per infilare nell’ora più importante di Ra1 la coppia Ferrara-Minzolini. Mazza ha capito che potrebbe pagare lui per occultare il disastro del Tg1 e di Qui Radio Londra. Vittima sacrificale di una strategia mediatica che, seppur benedetta dal Cavaliere , viene puntualmente condannata dai telespettatori. Quelli che cambiano canale con Ferrara ancora ricoperto dai titoli di apertura, quelli che ridono storto con quei servizi del Tg1 in cui una giornalista guida una Ferrari e commenta: “Ottima, c’è il vetro per non rovinarsi la permanente”.


il fattoquotidiano


_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch

Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
avatar
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105
Località : milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da evitare

Messaggio Da anna il Dom 9 Ott - 22:26

gli spettatori stanno dando la migliore risposta ma chi sta permettendo la distruzione della rai? e perchè nessuno fa niente?

lo so, sono domande retoriche, ma mi dovevo sfogare

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da evitare

Messaggio Da ubik il Lun 10 Ott - 22:15

Damiano Sardi

io l'avevo già rimosso ha partecipato a X Factor l'anno scorso nella squadra della Maionchi ed è stato eliminato ingiustificatamente a vantaggio, per esempio, di quello che balbettava o del bimbo-musical

beh, c'è già una polemica in corso perchè si sta qualificando per Amici 11 What a Face

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch

Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
avatar
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105
Località : milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da evitare

Messaggio Da anna il Lun 10 Ott - 23:07

Suspect che vuol dire si sta qualificando? e perchè la polemica?

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da evitare

Messaggio Da Strawberry Fields il Mar 11 Ott - 9:10

Ussignur quello che cantò Credimi Ancora e che purtroppo fu eliminato prima che cantasse Single Ladies .... ma uno che ha già partecipato ad un talent può partecipare ad un altro? O è Zia Mara che lo ha richiamato?
avatar
Strawberry Fields
satellite artificiale
satellite artificiale

Messaggi : 1139
Data d'iscrizione : 06.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da evitare

Messaggio Da ubik il Mar 11 Ott - 21:31

anna ha scritto: Suspect che vuol dire si sta qualificando? e perchè la polemica?

vuol dire che è tra la ventina di pretendenti finali di un posto in trasmissione e che qualcuno non lo considera esordiente

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch

Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
avatar
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105
Località : milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da evitare

Messaggio Da anna il Mar 11 Ott - 21:38

ah grazie, non conoscevo il meccanismo Suspect ma se lo prendono gli fanno cantare Single ladies?

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da evitare

Messaggio Da anna il Ven 14 Ott - 22:23

BAILA SOPPRESSO. LUNEDI L’ULTIMA PUNTATA

Non c’è due senza tre. Ma la partita, al momento, la vince la Rai per 2 a 1. E’ appena giunta, infatti, notizia della prima soppressione di un programma Mediaset nella stagione 2011/2012.

Lo show è, manco a dirlo, Baila, programma ballerino di Barbara D’Urso iniziato sotto una cattiva stella: accusato di plagio da Milly Carlucci, Rai e Ballandi, il talent di Canale5 è stato ritenuto dal tribunale civile di Roma – proprio nel giorno della premiere – una contraffazione di Ballando con le Stelle. La messa in onda con alcune modifiche ‘last minute’ non ha giovato al prodotto, risultato completamente snaturato. E se le celeberrime questioni legali hanno ‘drogato’ il debutto (18.8%), Baila è sprofondato nella sua seconda puntata ad un imbarazzante 10.21% di share (complice la sentenza sul delitto di Perugia, trasmessa in diretta da Quarto Grado) che, nel terzo capitolo della saga, è cresciuto di poco più di due punti (12.5%).

Risultati che non consentono al programma la prosecuzione della messa in onda. Lunedi prossimo, dunque, assisteremo alla quarta ed ultima puntata. Da lunedi 24 ottobre, sarà a volta di Grande Fratello.

dm.it


_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da evitare

Messaggio Da ubik il Sab 22 Dic - 21:21

Suspect uh marò

questa sera Giletti celebra Mia Martini su rai 1

non ho il coraggio di guardare, ma sarei curioso di sapere chi canterà What a Face

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch

Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
avatar
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105
Località : milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da evitare

Messaggio Da anna il Sab 22 Dic - 21:32

manca il coraggio pure a me, vedo se trovo qualche informazione in giro...

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da evitare

Messaggio Da ubik il Sab 22 Dic - 21:36

ubik ha scritto:Suspect uh marò

questa sera Giletti celebra Mia Martini su rai 1

non ho il coraggio di guardare, ma sarei curioso di sapere chi canterà What a Face

AAAAAAAAAAAAAAAHHHHHHHHHHHHH... affraid anna tatangelo

(e questo dopo un incredibile video a colori della tv della svizzera tedesca con Mia nel '72 che cantava Piccolo uomo )

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch

Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
avatar
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105
Località : milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da evitare

Messaggio Da ubik il Sab 22 Dic - 21:37

ma è terrificante Suspect

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch

Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
avatar
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105
Località : milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da evitare

Messaggio Da anna il Sab 22 Dic - 21:37

Con 'Per sempre Mia', omaggio all'indimenticabile Mia Martini, Massimo Giletti chiude la prima serie di quattro puntate speciali che Rai1 ha voluto dedicare ai 'Grandi della musica'. Un'imperdibile serata di festa, in onda dall'Auditorium Rai di Napoli stasera alle 21.10, ricca di ospiti, amici e compagni di una vita per ricordare la grande Mimì, scomparsa improvvisamente nel 1995.

A celebrare questa artista raffinata ed intensa, considerata una delle voci più belle della musica italiana, la sorella Loredana Bertè, legata a Mia da un rapporto profondo ma controverso. Con lei anche Gigi D'Alessio e Anna Tatangelo, che interpreteranno i brani più significativi dell'artista, Mara Venier, Valeria Marini e Mietta, il travolgente Piero Chiambretti, Aida Cooper, vocalist da sempre al fianco delle sorelle Bertè, il cantautore Enzo Gragnaniello, che per Mimì scrisse canzoni indimenticabili quali 'Donna' e 'Cu'mme', e Marco Masini.

Nel talk con Ombretta Colli, Mario Luzzatto Fegiz e Marino Bartoletti, i filmati e le testimonianze esclusive, gli aneddoti e i tanti ricordi degli amici più cari per ripercorrere la vita e il talento interpretativo di questa straordinaria protagonista della musica, mentre la potenza e l'impatto emotivo delle sue canzoni più amate torneranno a risuonare sul palco dell'Auditorium di Napoli, accompagnate dalla grande Orchestra diretta dal Maestro Renato Serio.

fonte

Suspect

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da evitare

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum