Accedi

Ho dimenticato la password

Ultimi argomenti
» ... e le stelle si fanno guardare
Da miki Ven 3 Mar - 15:23

» Sanremo 2017 - notizie e commenti
Da Saix91 Gio 9 Feb - 15:49

» ...mettiamoci comodi
Da Bellaprincipessa Mer 4 Gen - 11:21

» Addio a.....
Da anna Sab 30 Lug - 12:49

» The Voice of Italy 2016 - Live
Da Saix91 Mar 24 Mag - 15:09

» Eurovision Song Contest 2016 - Semifinali - Finale
Da anna Lun 16 Mag - 18:01

» X Factor 10 Notizie e commenti
Da anna Mer 11 Mag - 18:57

» Il Cinema sulla stampa
Da anna Mer 11 Mag - 18:55

» Il Giradischi
Da ubik Mar 10 Mag - 23:14

» Marco Mengoni
Da anna Sab 7 Mag - 19:59

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Sanremo 2012 - articoli e interviste

Pagina 3 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Lun 6 Feb - 15:46

La Pellegrini è oggetto di gossip da tanto tempo ('l'altro' è Luca Marin che prima era stato fidanzato con la Manadou e poi con lei) e finora tutto questo non le ha impedito di vincere medaglie e battere record del mondo, considerando che il nuoto non è ricco come il calcio preferisco vedere lei e Magnini a Sanremo che Vieri a Ballando (è il primo esempio che mi viene in mente)

sull'attesa degli ospiti musicali non ci piove son quelli che contano, ma visto che Sanremo è un "prodotto" televisivo e come tale vive su ospiti, gossip, polemiche ecc che almeno sia gente che faccia/abbia fatto qualcosa di importante con impegno e dedizione

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da picpiera il Lun 6 Feb - 15:53

anny_skod ha scritto:Se la Pellegrini non avesse fatto le corna a quell'altro lì (come si chiama?) l'estate scorsa,l'avrebbero invitata a Sanremo?Ma perchè non si mettono a nuotare invece di andare in giro e fare la coppia glamour in tv? Suspect
Aspetto i Cranberries,invece
si chiama Luca Marin e comunque anche lui ha avuto visibilità da questa storia se non sbaglio ho letto che era a ballare nella trasmissione della D'urso (quella che faceva concorrenza a "Ballando con le stelle")
finchè ci sono i risultati non si piò dire nulla e questa coppia insieme fa sicuramente audience Suspect
avatar
picpiera
inviata specialissima
inviata specialissima

Messaggi : 6649
Data d'iscrizione : 07.03.11
Località : liguria

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da ubik il Lun 6 Feb - 18:30

anny_skod ha scritto:Se la Pellegrini non avesse fatto le corna a quell'altro lì...

non gli ha fatto le corna, si è stufata e l'ha lasciato tu non l'hai mai fatto? Suspect

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch

Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
avatar
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105
Località : milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Lun 6 Feb - 19:17

Sanremo 2012, i giudizi di Marinella Venegoni e Luzzato Fegiz sui brani di Emma, Pierdavide Carone e Noemi

Mario Luzzato Fegiz e Marinella Venegoni, due tra i critici musicali più in vista, hanno già ascoltato in anteprima tutti i pezzi del Festival di Sanremo 2012, ed entrambi concordano già sul fatto che “si poteva fare di meglio“: secondo la loro -non modesta- opinione, il livello delle canzoni in gara quest’anno potrebbe rivelarsi generalmente più basso e meno interessante rispetto alla passata edizione. ”Il livello complessivo della gara -scrive la Venegoni sulle pagine del quotidiano La Stampa- appare più modesto rispetto all’anno scorso, e non ugualmente disseminato di sorprese“. Da sempre in lotta contro i talent show e la discografia televisiva, non sembra del tutto positivo, ad ogni modo, il loro primo giudizio sui tre artisti provenienti dal quel mondo e in gara quest’anno al Festival: Emma (vincitrice di Amici 9), Pierdavide Carone (terzo classificato ad Amici 9) e Noemi (quarta classificata ad X Factor 2).

Partiamo da quest’ultima (qui la scheda), l’artista romana al suo secondo Festival in tre anni e in gara con un brano scritto per lei da Fabrizio Moro, Sono solo parole. Luzzato Fegiz, sul Corriere della sera, sentenzia: ”Con Sono solo parole sfoggia qualità canore formidabili ma la canzone non è di facile impatto“, confermando forse l’impressione che in molti avranno avuto ascoltando RossoNoemi, album sicuramente ben fatto ma -forse- davvero poco incisivo.Scrive invece la Venegoni: “Noemi ci dà (stranamente) sotto con l’ugola, in un giro armonico che fa pensare a Vasco mentre il suo pezzo è in realtà di Fabrizio Moro (e ti sembra questa canzone di averla già sentita, chissà come, chissà dove, forse proprio da lei). Canzone d’amore disperata, quella di Noemi. C’è un lui che è sfinente e ne ha sempre una, poi si scopre che è solo pieno di paure ma lei non riesce nemmeno a rassicurarlo“.

Sul “cantautore defilippiano“, invece, in gara assieme a Lucio Dalla in un brano scritto e composto insieme, i giudizi si fanno più interessanti: ”In 4 marzo 43 -scrive Fegiz- la protagonista si concedeva a un ‘bell’uomo che veniva dal mare’, qui la protagonista si concede in un bosco a chiunque per pochi siccioli. E succede, come nel Portiere di notte di Ruggeri: lui si innamora di lei che fa il mestiere più antico del mondo. Ma è un amore senza speranza perché lei non intende cambiare vita. E il malcapitato si chiede nel ritornello: ‘Dimmi perché tu ami sempre gli altri e io amo solo te, dimmi perché mi hai chiesto di andar via quando ti ho detto ‘vieni via con me”. E’ un testo struggente e crudo: ‘Piove ma non ti puoi riparare, c’è un camionista da accontentare“. La Venegoni, più critica, afferma invece: “A Pierdavide Carone fa da coautore Lucio Dalla che compare solo nei cori e alla direzione d’orchestra. Dice Lucio che Nanì gli ricorda 4-3-43, alias Gesù Bambino: in realtà, la voce acerba di Carone recita nella ballad per chitarra un bravo ragazzetto che si è preso una cotta per la donna sbagliata, una che accontenta piuttosto i camionisti: ‘Dimmi perché tu ami sempre gli altri e io amo solo te’. Dopo la lunga pochade delle Olgettine, ci si ripara su terreni da repertorio classico cantautorale“.

Dulcis in fundo, riportiamo il lapidario giudizio della Venegoni sulla canzone di Emma Marrone, l’unica, o tra le poche, a quanto sembra, che affronterà temi sociali, e con la quale, lo ricorderete certo, proprio la Venegoni ebbe qualche “screzio” poco tempo addietro: ”Le pesantissime pene d’amore sono cantate da donne che esibiscono grinta, mentre altre ragazze festivaliere virano sul sociale: Emma la pasionaria per tutte. Con Non è l’inferno si fa voce drammatica di un pensionato in difficoltà, padre di un figlio ‘che a 30 anni teme il sogno di sposarsi’. Pura destra sociale, a cura di Kekko dei Modà, l’autore“. Continua, evidentemente, la “lotta sociale” della Marrone e il suo “impegno” (a)politico, ma, al di là di tutto, le andrà comunque riconosciuta una buona dose di coraggio.

fonte

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Mar 7 Feb - 20:24

Roberto Benigni in coppia con Celentano al Festival?

Gianni Morandi difende Adriano Celentano: a una settimana esatta dal via del Festival di Sanremo 2012, in onda dal 14 febbraio, il conduttore della kermesse musicale si coccola il suo ospite d’eccezione e punzecchia i politi per la questione del compenso.
Su Adriano Celentano e la querelle sull’ingaggio per la partecipazione al Festival di Sanremo si è detto tutto e il contrario di tutto. Dalla presunta polemica con il direttore generale della Rai Lorenza Lei allo stipendio troppo oneroso, fino alla beneficenza: Adriano Celentano ha fatto discutere anche prima di salire sul palco dell’Ariston.
Chi, almeno fino a questo momento, si era tenuto al margine della querelle era stato il conduttore Gianni Morandi che, intervistato dal settimanale “Oggi”, non esita a difendere il molleggiato, suo collega da tanti anni. In particolare, Morandi se la prende con i politici per aver sparato a zero su Celentano alla notizia del compenso di 750 mila per il Festival di Sanremo.
“Non si risolvono i problemi sparando sugli artisti – commenta Gianni Morandi dalle pagine della rivista -. Con tutto quello che succede nel mondo della politica, non possono prendersela con Celentano, uno che da 50 anni accompagna gli italiani con le sue canzoni, il suo cinema, il suo modo di fare spettacolo. E poi, da subito, Adriano ci ha detto che avrebbe dato tutto in beneficenza”.
E poi chissà che Adriano Celentano non riesca a portare all’Ariston un altro pezzo da novanta, del mondo dello spettacolo… e degli ascolti. Nelle ultime ore, infatti, si sono fatte sempre più insistenti le voci che danno Roberto Benigni come ospite del Molleggiato, un gradito ritorno dopo l’exploit dello scorso anno, quando cantò un appassionante Inno di Mameli.
Se la partecipazione di Roberto Benigni a Sanremo 2012 sarà confermata, la collocazione ideale sarebbe quella del giovedì, quando i cantanti in gara si esibiranno in duetto con grandi ospiti stranieri. Sempre su “Oggi”, che dà Roberto Benigni come “assai probabile”, si ipotizza inoltre un intervento della cantante Noa durante il momento dedicato a Celentano e Benigni. Si tratta di una pura ipotesi ma Noa, al festival per duettare con Eugenio Finardi, è una cara amica di Benigni, per il quale ha cantato “Beautiful that way” per la colonna sonora del film premio Oscar “La vita è bella”

Sanremo 2012

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Mer 8 Feb - 12:00

Festival Sanremo 2012, Noemi: "Torno con più cellulite, la vedova di Lucio Battisti mi fa impazzire"

Canto l'incomunicabilità in un periodo storico particolare in cui stiamo vivendo. Comunichiamo tanto tramite Internet, Facebook e Twitter ma poi si ha difficoltà a vivere la vita reale. Si crea un divario non sono tra persone che si amano ma anche nella società in cui viviamo": Noemi spiega a Tgcom 24 il significato di Sono solo parole, brano che canterà al 62° Festival di Sanremo tra gli Artisti.

"La crisi nei rapporti c'è perché siamo statici. Ancorati ancora alle nostre piccole cose e quindi la presa di coscienza tarda ad arrivare. Il testo narra di una situazione che nasce tra due persone e che si espande nel sociale. E poi è stata una doppia sfida perché Fabrizio Moro ha scritto questo brano per sé. L'ho ascoltato e ho fatto un percorso personale per trovare la giusta strada per interpretarla... Poi ci sono un sacco di parole e la melodia è forte. E' uno stile un po' diverso da quello del mio passato musicale."
Rispetto a due anni fa con Per tutta la vita è cambiata "moltissimo": "E sono fiera di questo. Ero una incosciente e pazza. Oggi torno più consapevole. Ho fatto un percorso di evoluzione. Rispetto tutto quello che ho fatto e Per tutta la vita era una canzone bellissima. Ma quando l'ho cantato ero più giovane e con meno esperienza. Torno con un bel po' di cellulite in più (ride, ndB). Sto facendo una dieta. Anche perché a Sanremo indosserò vestiti di Coveri che sono coloratissimi, sul blu elettrico. Si certo potevo vestirmi di nero che sfina... Ma chi se ne frega!".

Nella serata del giovedì a Sanremo canterà Amarsi un po' con Sarah Jane Morris, ma la vedova di Lucio Battisti si oppone. Ci è rimasta male? "Molto. Ho dovuto lavorare di nuovo sulla canzone e seguire le sue indicazioni. Peraltro la versione inglese era stata scritta da Battisti stesso, non vedo qual è il problema. Mi spiace per me, per le persone che ci hanno lavorato a questo pezzo con Sarah Jane Morris e non è neanche giusto che io debba avere tutti questi problemi. A saperlo prima avrei scelto un altro pezzo". E all'Avvenire aggiunge: "La signora mi sta facendo diventare matta. Io e Sarah avevamo preparato il duetto alternando la prima strofa in inglese alla seconda in italiano. Ci è stato imposto di cambiare tutto! Stiamo rifacendo le sequenze ed è una vera seccatura visto che il duetto farà parte della gara e io sarò parecchio penalizzata. Un gesto per nulla carino anche nei confronti della Morris, no?".

Al Tgcom torna sulla vincitrice di X Factor 5 Francesca Michielin: "Bella lei! Ha sedici anni, testa sulla spalle, mi sembra tosta. E' stato fighissimo che abbia vinto a questa età. Così potrà fare un percorso musicale intenso, sperimentare. Anche se da quel poco che la conosco mi sembra che sappia molto il fatto suo". Arisa aveva espresso perplessità su una sedicenne in pasto al mercato discografico: "Sono cazzate. Quando noi abbiamo fatto X Factor eravamo già belli grandicelli, trovo che la vittoria di Francesca rappresenti una ventata di novità e poi è tosta"

blogosfere.it

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Mer 8 Feb - 13:55

Le ultime novità dal Festival

Adriano Celentano ancora al centro di polemiche. Per colpa di uno dei tre spot che da lunedì avrebbero douvuto essere mandati in onda per annunciare la partecipazione del cantante aSanremo 2012. Uno di questi mostrava il Molleggiato in una vecchia edizione di «Fantastico» che invitava i telespettatori di Rai1 a cambiare canale e a guardare Canale 5.
Lo spot è stato giudicato «sconveniente e autolesionista» dai vertici Rai e non andrà quindi in onda. I 2 spot «approvati» mostrano invece Celentano e Morandi (in «Francamente me ne infischio») che parlano. «Tu hai il vantaggio che metti tutti d'accordo, io ho sempre un 30 per cento che si incazza» - dice Adriano a Gianni. Anche nel secondo Celentano invita a cambiare canale, ma poi aggiunge «però non lo trovate uno che dice cazzate migliori delle mie».
L'entourage di Celentano in seguito a questa censura esprime «molta sorpresa perché il contratto garantisce piena liberta artistica, ideativa e realizzativa anche negli spot».
E' stata per ora invece smentita l'ipotesi di un coinvolgimento di Roberto Benigni.
Il Festival 2012 non avrà controprogrammazione da parte delle reti Mediaset che sospendono per i giorni del Festival sia le Iene, che Zelig che Italia's got talent.....
E se a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca, mi pare proprio che la stessa cosa accadde negli anni della vittoria di ex Amici Carta e Scanu.(mi sbaglio?)....quindi mi vien da pensare che potrebbe vincere Emma o Pierdavide Carone.
Altra notizia triste e secondo molti inspiegabile: pare che quest'anno non ci sarà il Question Time, quello spazio in coda alla conferenza stampa di mezzogiorno che veniva messo in onda su Rai Uno intorno alle 14. Quest'anno doveva chiamarsi Sala Stampa ed era già stata messa in palinsesto, ma ora pare sia stata soppressa senza troppe spiegazioni.
Infine un comunicato Rai per evitare di far cantare i Giovani all'alba del giorno dopo, ma che a mio avviso non fa che confermare quanta poca importanza si dia a Sanremo alla musica emergente:
«Si informa che - a seguito della modifica regolamentare effettuata dall'Organizzazione del 62mo Festival della Canzone Italiana e dalla Direzione Artistica ai sensi dell'art. 31 del regolamento stesso - tutti gli 8 artisti della sezione giovani si esibiranno nella Seconda Serata del Festival e non saranno dunque più suddivisi nella Seconda e Terza Serata. Le modalità di abbinamento permangono invariate. Rimanendo comunque a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione, rimandiamo al nuovo testo del regolamento pubblicato sul sito www.sanremo.rai.it (in part. paragrafo "Le Serate" e art. 10)».


fonte: http://festival.blogosfere.it/2012/02/sanremo-2012-le-ultime-novita-dal-festival.html

Sanremo 2012

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Mer 8 Feb - 14:02

David Garret, il violionista rock che ama Funiculì Funiculà
Il nuovo talento (da guinness) delle corde viene dalla Germania ed è sexy come un modello (lo è pure stato). Sarà ospite del festival di Sanremo il 17: con il suo Stradivari suonerà un brano dei Nirvana


David Garrett, 32 anni, tedesco, è entrato nel Guinness dei primati come violinista più veloce al mondo. Ex bambino prodigio, viene dalla «Harvard della musica», la Juilliard School. A 14 anni firmava un contratto con l’etichetta discografica numero uno, la Deutsche Grammophon. Col tempo, però, è diventato allergico agli usi e costumi della musica classica, e li sta rivoluzionando. A partire dal look: anfibi, chiodo, borchie, catenelle e jeans stracciati, con cui va sul palcoscenico. E’ assai bello e sexy, da passerella, ha fatto pure il modello pagandosi il master a New York. Il suo ultimo cd, Decca, con le Sinfonie di Beethoven in versione rock è doppio disco di platino. Ha mixato Mozart con Michael Jackson. Ospite di Sanremo, aprirà la serata del 17 suonando un brano dei Nirvana con il suo Stradivari.
Non le basta più la classica pura?
«A me sì, ma è il pubblico ad aver bisogno di altro. Con queste operazioni Beethoven e Mozart diventano accessibili a tutti. Gli stessi compositori inserivano il contemporaneo nelle loro musiche, perché non farlo oggi?»
I colleghi della classica però non approvano.
«Partono da un presupposto sbagliato, credono che popolare equivalga a commerciale. Vorrebbero una musica classica elitaria».
Le piace la canzone italiana?
«Mi diverto a suonare Funiculì Funiculà in versione rock. La musica italiana è ricca di belle melodie, penso a Verdi e Puccini, ma anche a Ennio Morricone. Quanto al pop, Ramazzotti e Zucchero sono i mie preferiti. L’eroe musicale d’Italia però rimane Paganini: a proposito, sa che la mia mano è grande esattamente come la sua?»
E se Zucchero le proponesse di fare qualcosa assieme?
«Ci siamo conosciuti a giugno, all’Arena di Verona, abbiamo parlato di una collaborazione futura. Vedremo».
Perché va in scena come un metallaro?
«Vesto così anche quando non suono. Inverto la domanda: perché i concertisti di classica adottano il look di due secoli fa? Non è che in passato i compositori vestivano come quelli del secolo prima: Beethoven non vestiva come Bach e neppure Ravel come Mozart».

Suona negli stadi, ma anche nelle sale di classica. Dove si trova più a suo agio?
«Non avverto grandi differenze. Forse negli stadi il pubblico si sente più libero di esprimersi, questo lo avverti e ti dà carica».
Dopo Sanremo quando la riavremo in Italia?
«Inciderò il mio prossimo disco quest’estate e vorrei presentarlo alla tv italiana entro la fine del 2012. Seguirà un tour e non mancheranno tappe italiane»

vanityfair.it

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Mer 8 Feb - 15:46

Dopo la bozza ecco la vera anteprima della scenografia di Gaetano Castelli...



E’ una scenografia spettacolare quella firmata, come da tradizione da Gaetano Castelli (con la figlia Chiara) per l’imminente Festival di Sanremo in onda su Raiuno da martedì 14 febbraio 2012. Castelli è l’ideatore della scena per il 19° anno consecutivo e definisce questa imponente realizzazione come “l’arca della musica”.
L’impressione che si ha è quella di vedere un’enorme astronave che, stando ai creatori, creerà effetti a sorpresa con movimenti e chiusure e aperture a scomparsa. Un progetto maestoso per il quale ci sono voluti tre mesi di lavoro a Roma per una scenografia pesante 20 tonnellate, lunga venti metri e alta nove, poi ricostruita presso il mitico Teatro Ariston di Sanremo rinforzato per l’occasione.
Una scenografia impressionante che verrà coadiuvata anche da un grande schermo che nel fondale del palcoscenico proietterà effetti visivi ed immagini. Castelli ha così commentato la sua ennesima realizzazione per la kermesse canora:

“Ogni volta, fare una scenografia è prendere qualcosa dal passato e proiettarlo al futuro. E quest’anno, come in un film, ho pensato di far ‘scendere’ la musica da un altro mondo, quello dei suoni, sempre in divenire. Una scena in perenne movimento, capace anche di chiudersi e di liberare tutto lo spazio del palcoscenico quando è la musica a prendere la parola, con l’orchestra ad ‘avvolgerla’ nel suo luogo più naturale: il golfo mistico”.

La scena c’è, ora tocca a Gianni Morandi, all’ospite d’eccezione Adriano Celentano, agli artisti e ai giovani in gara e agli altri ospiti del cast a proporre uno spettacolo degno del suo nome e a rendere questo come sempre un grande evento televisivo.

tvblog.it

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Mer 8 Feb - 16:39

Esclusiva Rockol: il diario dei Marlene Kuntz da Sanremo, guarda il primo video



08 feb 2012 - Il loro è uno dei nomi più attesi al Festival di Sanremo 2012: i Marlene Kuntz saranno in gara con "Canzone per un figlio", ballata che parte delicata per aprirsi in un crescendo imponente di archi e fiati. Rockol, nella settimana del festival vi propoporrà in esclusiva il racconto dell'esperienza sanremese direttamente nelle parole e nelle immagini del gruppo. Un videodiario quotidiano; ogni giorno una clip realizzata a Sanremo in cui Cristiano Godano, Luca Bergia e Riccardo Tesio commenteranno a caldo la loro esperienza, sveleranno il dietro le quinte del festival, le loro impressioni, le loro aspettative e le loro emozioni. Se volete capire cosa aspettarvi, guardate qua sotto il primo video: li abbiamo incontrati nei giorni scorsi, tra una prova con l'orchestra e qualche incontro promozionale con la stampa, per farci raccontare la decisione di andare al Festival. Abbiamo acceso la telecamera ed è venuto fuori l'animo scanzonato della band cuneese.

I Marlene Kuntz nella serata del giovedì sera, interpreteranno "Impressioni di settembre" con la presenza di Patti Smith. Mentre nella serata del venerdì, quella della rielaborazioni dei brani in gara, avranno come ospite Samuel dei Subsonica. In contemporanea alla partecipazione al Festival, pubblicheranno "Canzoni per un figlio", raccolta particolare ed a tema di brani storici del repertorio della band reincisi in nuove versioni. La raccolta, oltre alla canzone in gara, contiene anche l'altro inedito "Pensa". Nel disco sono presenti ospiti come Roy Paci, che ha curato i fiati sia di "Canzone per un figlio" che della nuova versione di "Trasudamerica" (originariamente nel disco d'esordio della band, "Catartica").

La versione dei Marlene - VIDEO

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Gio 9 Feb - 16:12

Sanremo 2012, Platinette duetta con i concorrenti? Facebook sorprendente

A Sanremo 2012 potrebbe fare la sua comparsa nientepopodimeno che Platinette, e non come opinionista, badate bene: la tanto chiacchierata drag queen, ospite fisso di Maria De Filippi in occasione della fase serale di Amici, potrebbe duettare con uno dei concorrenti in gara. A scriverlo è stato proprio lui, Mauro Coruzzi, a Marco Liorni, dopo un suo commento su Facebook. Liorni, prima di venire a conoscenza di questa partecipazione, aveva parlato del suo ritorno a Sanremo dopo ben quindici anni d’assenza. Pensava che avrebbe ricevuto soltanto complimenti e messaggi di incoraggiamento, ma si sbagliava di grosso; a scrivergli, infatti, è stata proprio l’irriverente drag queen: ‘Marco…!!! Ci vediamo in Riviera allora… io arrivo giov e resto (forse ven) ma non dipende da me… bensì dalle ‘giurie’… Top secret (e non dire nulla alla ‘zia’, ti prego… ‘.

Visto che la sua presenza dipenderà essenzialmente dal verdetto della giuria, sembra scontato che abbia fatto riferimento a un duetto: se il concorrente con cui dovrebbe duettare, infatti, venisse eliminato, non potrebbe più gareggiare.
Liorni ha anche risposto, mostrando un certo entusiasmo, ma senza darci ulteriori elementi di lettura: ‘Mauro Coruzzi? Uhm… E adesso come me la tengo sta storia‘.
Coruzzi lo ha fatto apposta, è evidente: ciò che i personaggi dello spettacolo scrivono sul noto social network, in un modo o nell’altro, viene sempre scoperto; è impossibile, quindi, che abbia agito ingenuamente.

fonte

Suspect Suspect Suspect

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Gio 9 Feb - 16:35


Chiara Civello: 'La Polemica Ci Ha Tolto Energia', E Duetta Con La Vincitrice Di XFactor


Le polemiche sorte intorno alla sua canzone le “hanno tolto molta energia”, a confessarlo è Chiara Civello ora che Al posto del mondo è stata confermata in gara al Festival di Sanremo. "Mi sono sentita come Rocky davanti alla salita innevata, come se improvvisamente avessi di fronte qualcosa che non sai come affrontare", prosegue la cantante, come riportato dall’Adnkronos. La sua canzone è stata, infatti, a rischio esclusione perché già cantata in pubblico da Daniele Magro e in circolazione su YouTube fino a pochi giorni fa, e così Chiara Civello fa notare che "se una canzone non esce su un disco, non è mai uscita e non si può dire che non sia nuova perché di fatto lo è". Sta di fatto, però, che qualcuno è corso ai ripari e in rete, dove prima c’era il video che ritraeva il viso dell’ex concorrente di XFactor ed era possibile ascoltare interamente la canzone, adesso si legge “questo video non è più disponibile a causa di un reclamo di violazione del copyright da parte di Diana Tejera”, cioè di una delle autrici del brano, insieme alla Civello, appunto.

Ma visto che la paura sembra ormai rientrata, nonostante "ad oggi abbiamo fatto una prova in meno", dice la cantante romana, è tempo di concentrarsi sulla gara e sul nuovo disco in uscita il 15 febbraio con il titolo Al posto del mondo. E a proposito di gara, nella serata di giovedì 16 febbraio la Civello duetterà con la vincitrice della recente edizione di XFactor Francesca Michielin: “Stiamo lavorando a un duetto speciale, che quasi non vorrei dire. Ma, pur non essendo una fan dei talent show, posso dire di avere incontrato nell’ultimo XFactor una giovane che mi ricorda come ero io alla sua stessa età”. Chiara ha infatti iniziato la sua carriera artistica a 16 anni, così come Francesca alla stessa età ha vinto il talent. Come riferisce l’Adnkronos, le due artiste si sono già incontrate per le prove tre giorni fa. “E’ una persona tenace – racconta ancora la cantante - come del resto lo sono anch’io. La serietà con cui eseguirà la canzone sarà la cosa più pura e preziosa che io potessi fare per il Festival”.

popon

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da picpiera il Gio 9 Feb - 20:20

SANREMO 2012
Ell & Nikki possibili ospiti dell finale su RAI 1

Nonostante l’edizione 2012 di Sanremo sia ormai alle porte, non mancano le novità e gli stravolgimenti su scalette, ospiti e quant’altro giorno dopo giorno. Come lo scorso anno, anche in questa edizione verrà annunciato il rappresentante dell’Italia all’Eurovision Song Contest e si farà nella serata finale di sabato 18 Febbraio. Finale in cui Gianni Morandi non dovrebbe essere da solo ad annunciare chi per l’Italia andrà a Baku a rappresentarci. Secondo fonti sanremesi, è data quasi per certa (anche se con i continui cambi di programma che stanno avvenendo non ci sentiamo di dare questa notizia come sicura al 100%) la partecipazione del duo Ell & Nikki alla finale di Sanremo come ospiti speciali che, oltre ad esibirsi davanti al pubblico del teatro Ariston e di Rai1, dovrebbero annunciare/premiare il nostro rappresentante per l’ESC. Non appena avremo notizie più dettagliate torneremo sicuramente sull’argomento.


E per quanto riguarda proprio il rappresentante dell’Italia al prossimo Eurovision Song Contest, cominciano a trapelare i primi possibili ‘nomi’. Per il momento da quel che ci è dato sapere, sembra che questi ‘nomi’ provengano tutti da un’unica etichetta discografica (che non è la Sugar, che lo scorso anno ha fatto un ottimo lavoro con la promozione di Raphael Gualazzi in giro per l’Europa). Anche su questo punto, nei prossimi giorni cercheremo di saperne ancora di più e (come lo scorso anno) cercheremo di dirvi in assoluta anteprima il nome dell’artista che andrà a Baku.


http://www.eurofestival.ws/
avatar
picpiera
inviata specialissima
inviata specialissima

Messaggi : 6649
Data d'iscrizione : 07.03.11
Località : liguria

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Ven 10 Feb - 10:28


Arisa: ‘Quest’anno Non Si Ride’


Dopo aver vinto tra i Giovani nel 2009 con Sincerità e aver gareggiato tra i Big nel 2010 con Malamorenò, Arisa è pronta a vivere il suo terzo Festival di Sanremo per lanciare il nuovo disco di inediti Amami (Warner Music). A partire dal look più maturo, però, niente somiglia a quello che di lei abbiamo già conosciuto fino a oggi. A salire sul palco dell’Ariston con la struggente La notte sarà un’artista meno swing e più malinconica, perché “Arisa ride quando vuole lei”.

Perché hai scelto un brano malinconico come La notte per Sanremo?
Io credo che il dolore abbia una grande dignità. Tutti ci fanno credere che una persona triste sia da tenere ai margini e noi, per farci strada nella società, dobbiamo sempre ridere ed essere propositivi. La tristezza, però, è uno stato d’animo che non si deve ripudiare, anche se spesso le persone non hanno la forza di manifestarla. Il dolore fisico che dalle ginocchia ti sale nello stomaco e non ti fa mangiare lo proviamo tutti e non capisco perché non se ne debba parlare. Io voglio parlarne. E siccome Arisa ride quando vuole lei, quest’anno non si ride.

La notte non è solo una parentesi, perché tutto il disco sembra voler dar spazio a questo stato d’animo.
Sì, infatti è stato difficile cantare molti pezzi di Amami, perché parlano del mio amore finito che si è tramutato in una splendida amicizia. Emotivamente è stato struggente e mi è capitato più volte di piangere in studio. L’amore è un’altra cosa, per esempio, non sono riuscita a cantarla per ore. Questi brani raccontano emozioni che ognuno di noi ha provato se ha amato davvero.

Due brani però si distinguono per tematiche e ritmo: Democrazia e Nel regno di chissà che c’è.
Sì, sono canzoni che hanno un senso più civico, ironico e appartengono all’Arisa di un po’ di tempo fa.

Un po’ di tempo fa?
Se uno legge il mio libro “Il paradiso non è un granché” scopre che in me ci sono Rosalbina, Arisa e Penelope. Rosalbina è quella parte di me di quando ero piccola, un po’ furbetta, quella che può dire tutto alla sua maniera. Arisa è quella più malinconica, un po’ più raffinata, mentre Penelope è quella che troverete nelle canzoni Amami e Missiva d’amore, che sono i due brani del disco di cui ho scritto musica e testi. Tutte loro sono dentro di me. Riconosco quindi di avere tanti lati e non mi vergogno di nessuno di essi e, anche se sembra che mi manca qualche rotella, io non mi vergono.

Quindi se adesso ti senti più Penelope, dobbiamo dimenticarci lo swing?
No, io sono una cantante swing, ma in questo momento avevo delle cose da dire che cozzavano con un genere musicale più ritmato, eccetto per i due pezzi di cui abbiamo parlato prima. Le canzoni swing sono canzoni sempre molto leggere e io in questo momento non mi sento leggera. Quindi se una deve fare qualcosa per assecondare il mercato, è un conto, se invece deve comunicare se stessa e la sua verità, in questo momento mi sento molto poco swing. E non mi va di fare cose che non mi rispecchiano.

Per questo hai scelto un maestro come Mauro Pagani, apparentemente lontano dal tuo stile, per la produzione e gli arrangiamenti?
Mauro Pagani è una persona a cui piacciono le cose belle, che non si ferma davanti a pregiudizi e che ama ascoltare le persone da un suo punto di vista. Io ho sempre desiderato lavorare con persone di spessore, al di là della visibilità televisiva e della moda. Nel 2010 sono andata a Sanremo con Lelio Luttazzi e Lino Patruno, e chi poteva essere un’altra personalità così di spessore reale se non Mauro Pagani? Così ho cercato di contattarlo attraverso la mia casa discografica e lui ha risposto: “Se il progetto mi piace, lavorerò con lei”. Ha sentito il disco ed è diventato il mio produttore artistico.

Ci sarà lui a Sanremo a dirigere l’orchestra per te?
Sì, ha scelto di accompagnarmi anche come direttore d’orchestra perché vuole che io lo guardi quando canto. Mi vuole dare forza.

Un’agenzia di settimane fa ci ha informati che l’organizzazione di XFactor vorrebbe sostituirti. Si parla di Gianna Nannini in giuria al tuo posto. Come commenti questa possibilità?
Se preferisco Gianna Nannini… ma non credo! (ironizza, ndr) Decidessero loro, io ho fatto una gran bella esperienza, se non si ripeterà, non mi incatenerò da nessuna parte. La carrozza fino a quando va, va, quando si ferma, mi reinvento e faccio qualcos’altro. Poi ho sperimentato le mie doti di produttrice e non mi dispiacerebbe lavorare anche alla produzione di un artista, al look… io credo che non morirò mai di fame.

Però ci terresti a essere confermata?
Sì, ci tengo a farlo, ci tengo molto, ma se per ragioni di mercato o altro, loro ritengano che ci voglia un’altra persona al posto mio, accetterò. Che scelta ho?

Eppure non hai avuto vita facilissima a XFactor, con Morgan per esempio è stato un continuo scontro.
Marco è così. Quando ha perso tutti i suoi cantanti ha cominciato a dirmi: “Tu che ci fai qua? Dovresti lavorare alle poste”, poi il giorno dopo veniva da me: “Ciao, come va?”. Però sono felice per lui (il riferimento è alla storia che Morgan sta vivendo con la concorrente di XFactor Jessica, ndr), perché quando ho visto Jessica gli ho detto: “Guarda che questa ragazza è venuta qui per te!”.

Ci hai messo lo zampino?
Un po’ sì, ma io sono come Marta Flavi, adesso faccio fidanzare anche la mia portiera (sorride, ndr).

Simona Ventura ti ha mai chiesto scusa per quel “Arisa non capisce un c…” detto durante XFactor?
No. Però mi ha detto che mi vuole bene, credo che questo valga come scuse. Ma le voglio bene anch’io. Ci sono persone che nella vita mi hanno fatto veramente male, ma io non riesco a odiare, forse perché non sono capace di amare.

Cosa pensi di Ariso, la caricatura fatta da Marco Baldini nel programma di Fiorello?
Bello! E’ stato bello vedere come gli altri ti vedono, e poi il fatto che Fiorello mi abbia preso in considerazione è una grande cosa. Fiorello per me è un mito. Io ci lavorerei tutti i giorni! Anche gratis… ma questo non scriverlo.

popon

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Ven 10 Feb - 12:52

Chiara Civello al Festival di Sanremo
"Il mio viaggio dal jazz alla canzone"

L'artista romana sarà sul palco dell'Ariston con il brano "Al posto del mondo", e nella serata dei duetti incontrerà il giamaicano Shaggy per cantare con lui la versione inglese di "Io che non vivo (senza te)"


"Chi si stupisce di ritrovarmi in gara al Festival di Sanremo con una canzone cantata in italiano si è evidentemente perso qualche capitolo della mia storia di cantautrice". Dopo l'esordio jazz nel 2005 con un album per la prestigiosa etichetta americana Verve, e dopo la lunga parentesi brasiliana che l'ha portata anche in tour nel Paese sudamericano, la cantautrice romana Chiara Civello arriva per la prima volta sul palco del teatro Ariston con la canzone Al posto del mondo, scritta a quattro mani con la cantautrice italospagnola Diana Tejera.

Un recupero dell'ultimo minuto quello della Civello perché, come spesso accade, la canzone presentata agli organizzatori del Festival aveva avuto in passato ascolti e provini tra diversi artisti e qualcuno aveva messo in dubbio che fosse ancora un inedito. "Per quanto ne so l'avevano proposta anche a Celentano ma il fatto è che le canzoni, come tutte le cose artistiche, fanno tanti giri ma poi trovano da sole il loro destino e la loro voce: non è sempre detto che chi le compone le canterà, stavolta evidentemente era scritto così".

Al posto del mondo è una canzone d'amore ma con qualcosa di singolare nella struttura: "È vero, tra la strofa e il ritornello c'è una modulazione particolare, inconsueta per le canzoni. L'amore resta il mio tema preferito ma anche in questo la canzone è atipica, sembra un amore platonico e in realtà celebra l'amore che dinamizza, l'amore che apparentemente quasi prescinde dall'altro e in realtà punta a portarlo su un'altra dimensione, verso un coinvolgimento superiore".

Risolto l'intoppo, la Civello è pronta a trasferirsi a Sanremo per le prove: "Ho perso solo una giornata di prove a Roma, dovrò recuperare all'Ariston, ma non mi preoccupa: vivo l'emozione di entrare in un pezzo di storia importante della canzone italiana con grande leggerezza, sono una che non ama la routine e questa avventura al Festival mi permette di fare un'esperienza importante. Sono tranquilla anche perché presenterò una canzone che mi rappresenta, non faccio un brano pop perché sono nel regno del pop, è una canzone dai suoni veri, suonata in tutti i suoi momenti, c'è una fisarmonica, ci sono sonorità anni Sessanta. Insomma, il contrario del pop nazional-popolare pieno di campionamenti: se si chiudono gli occhi si entra nel mondo di Dusty Springfield".

Il mondo anni Sessanta è il suo universo musicale di riferimento: Chiara Civello, diplomata al Berklee College of Music di Boston, cita spesso la musica di Bacharach come suo punto di riferimento artistico, e come questa ebbe il potere di trasformare una cantante da studio di registrazione in una grande voce come Dionne Warwich. Nel nuovo album della Civello le sue passioni musicali sono tutte ben rappresentate: dal jazz, grazie a Got to go, un brano scritto a quattro mani con Jesse Harris, l'autore di Norah Jones, al rock per i suoni elettrici molto decisi, dalla musica brasiliana alla grande canzone italiana popolare, per la cover di Il cuore è uno zingaro di Nicola di Bari: "La amo da sempre, ha una grandissima melodia".

Nella serata dei duetti, quella del venerdì dedicata alla grande canzone italiana famosa nel mondo, canterà con il giamaicano Shaggy You Don't Have to Say You Love Me, versione inglese di Io che non vivo (senza te) di Pino Donaggio. Perché gli anni Sessanta sono ancora tra noi

repubblica.it

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum