Accedi

Recuperare la parola d'ordine

Ultimi argomenti
» ... e le stelle si fanno guardare
Da miki Ven 3 Mar - 15:23

» Sanremo 2017 - notizie e commenti
Da Saix91 Gio 9 Feb - 15:49

» ...mettiamoci comodi
Da Bellaprincipessa Mer 4 Gen - 11:21

» Addio a.....
Da anna Sab 30 Lug - 12:49

» The Voice of Italy 2016 - Live
Da Saix91 Mar 24 Mag - 15:09

» Eurovision Song Contest 2016 - Semifinali - Finale
Da anna Lun 16 Mag - 18:01

» X Factor 10 Notizie e commenti
Da anna Mer 11 Mag - 18:57

» Il Cinema sulla stampa
Da anna Mer 11 Mag - 18:55

» Il Giradischi
Da ubik Mar 10 Mag - 23:14

» Marco Mengoni
Da anna Sab 7 Mag - 19:59

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Sanremo 2012 - articoli e interviste

Pagina 4 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Ven 10 Feb - 15:15

Festival Sanremo 2012, Gianni Morandi: "Snobbato ma dà visibilità, ad Amici quanti talenti veri?"

"Bocelli, Pausini, Vasco che però qui si è preso degli schiaffi, Lucio Dalla": Gianni Morandi, intervistato da Il Secolo XIX, fa i nomi di chi snobba il Festival di Sanremo. "E pensare che gli devono tutto".

Dalla, però, verrà: "Eh sì, ma perché gliel'ho detto io: devi tornare su quel palco"

Il conduttore si è preso una bella responsabilità: "E perché? Ora Sanremo è internazionale. Quali sono le altre trasmissioni tv che ti danno tanta visibilità?".

L'intervistatore replica: "A voler essere cattivo direi quelle di Maria De Filippi": "Non sono d'accordo, qui i cantanti vengono per fare il proprio mestiere. La De Filippi ospita dei ragazzi ma quanti talenti veri ci sono?".

Il giornalista sostiene: "Se lo chiede a me ben pochi". Morandi: "Ecco, lo ha detto lei. Invece Sanremo ha scoperto la Cinquetti o Bobby Solo".

Difficilmente, però, il cantante tornerà a condurre il Festival: "Non credo, sono decisioni che prenderà la Rai. Magari parteciperò con una nuova canzone in gara". Per il 2013 candida "Fiorello, Massimo Ranieri, Laura Pausini, che ha detto che almeno una volta vorrebbe presentarlo. E poi Carlo Conti, gente Rai...". E su Adriano Celentano: "Il suo successo sarà il successo del Festival e quindi anche mio".

Il Molleggiato non si sarebbe presentato alle prove giovedì. E così un centinaio di ragazzi dell'imperiese, chiamati per fare da comparsa a qualche piccola coreografia, sono stati tenuti in 'stand-by' per quattro ore e mezza dalla Rai, in attesa dell'arrivo di Adriano.

"Ci hanno detto mercoledì che c'erano le prove - hanno detto alcuni di loro - e alla mattina ci hanno comunicato gli orari. Siamo andati all'Ariston, alle 14 e ci hanno mostrato il lavoro da fare. Ci hanno fatto aspettare quattro ore e e mezza, dicendoci che tra poco saremo andati a provare con Celentano. Alle 18.30, dopo averci tenuti prima al freddo e poi al caldo, al Cinema Ritz tutto pieno di attrezzi e polvere, gli addetti della Rai ci hanno detto: 'Stasera niente piu' prove, tornate venerdì. Ci hanno anche fatto andare avanti e indietro perché gli organizzatori dovevano partecipare a delle conferenze. Ci hanno sfruttati e tra l'altro non verremo pagati. Il Festival non è tutto oro".
fonte

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Ven 10 Feb - 21:54

Gigi Marzullo fa il Dopofestival 2012. Sottovoce

Gigi Marzullo si fa il Dopofestival. La notizia è lì, in uno scarno comunicato stampa della Rai.
Un comunicato da cui apprendiamo che, tanto per gradire, domenica 12 febbraio, in terza serata su Rai1, Marzullo proporrà Testimoni e protagonisti Ventunesimosecolo dedicato, naturalmente, al conduttore del Festival di Sanremo 2012, Gianni Morandi. Il cantante-conduttore verrà raccontato attraverso ospiti in studio, filmati di repertorio dalle Teche Rai e testimonianze della “gente comune”, che fa sempre molto nazionalpopolare.
E poi, a partire da lunedì 13 febbraio, Sottovoce, lo storico programma notturno di Gigi Marzullo, che quella fascia oraria l’ha praticamente colonizzata, si trasformerà nel dopofestival e il giornalista dedicherà la sua terza serata, per una settimana, proprio al Festival di Sanremo, con collegamenti in diretta dall’Ariston.
La scelta, che sembrerà anche logica nell’ottica di “utilizzare risorse interne alla Rai”, lascia un po’ di stucco e fa rimpiangere ancora una volta quel dopofestival indimenticabile, con gli Elii.

tvblog.it



Ultima modifica di anna il Ven 10 Feb - 21:55, modificato 1 volta

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da Lucy Gordon il Ven 10 Feb - 21:55

certo che Francesca è proprio ben sponsorizzata Suspect
avatar
Lucy Gordon
agente critico
agente critico

Messaggi : 2903
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Ven 10 Feb - 21:56

Lucy Gordon ha scritto:certo che Francesca è proprio ben sponsorizzata Suspect

Suspect non si era mai vista una roba simile a XF

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anny_skod il Ven 10 Feb - 23:28

anna ha scritto:
Lucy Gordon ha scritto:certo che Francesca è proprio ben sponsorizzata Suspect

Suspect non si era mai vista una roba simile a XF

in che senso?
avatar
anny_skod
satellite artificiale
satellite artificiale

Messaggi : 1336
Data d'iscrizione : 06.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Ven 10 Feb - 23:41

anny_skod ha scritto:
anna ha scritto:
Lucy Gordon ha scritto:certo che Francesca è proprio ben sponsorizzata Suspect

Suspect non si era mai vista una roba simile a XF

in che senso?

nel senso che la Sony (presumo) si sta impegnando più che negli anni scorsi, Elisa che scrive l'inedito (e scriverà la metà dei brani dell'album che inciderà), video per gli inediti (nel suo Argentero) duetto a Sanremo... insomma con Francesca pare che un po' si siano svegliati

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anny_skod il Sab 11 Feb - 0:31

anna ha scritto:
anny_skod ha scritto:
anna ha scritto:
Lucy Gordon ha scritto:certo che Francesca è proprio ben sponsorizzata Suspect

Suspect non si era mai vista una roba simile a XF

in che senso?

nel senso che la Sony (presumo) si sta impegnando più che negli anni scorsi, Elisa che scrive l'inedito (e scriverà la metà dei brani dell'album che inciderà), video per gli inediti (nel suo Argentero) duetto a Sanremo... insomma con Francesca pare che un po' si siano svegliati

mazza...tanta roba
avatar
anny_skod
satellite artificiale
satellite artificiale

Messaggi : 1336
Data d'iscrizione : 06.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Sab 11 Feb - 10:24

Marlene Kuntz: abbiamo ucciso le paranoie sanremesi
Se dovessimo vincere il Festival, come prima cosa ringrazieremmo i nostri genitori…


Chi tuttora s’indigna per la partecipazione dei Marlene Kuntz da Cuneo (25 anni di onorata carriera proprio quest’anno e otto studio-album pubblicati fin qui) forse farebbe meglio a leggere con attenzione quest’intervista. Ok, i Marlene sono un gruppo che è nato, a fine anni ’80, tra i “semi maligni” di gente rispettabilissima come Birthday Party/Nick Cave (ovviamente), Sonic Youth, Butthole Surfers (la parolina magica ‘Kuntz’…), Swans, P.J. Harvey e altri nomi intoccabili dell’art-rock globale.

È logico che vederli gareggiare assieme ad Arisa, Emma Marrone, Gigi D’Alessio, Noemi, ecc. (con tutto il rispetto, sia ben chiaro, per questi artisti e per quello che stanno combinando in ambito melodico-leggero) a qualche oltranzista della sfera alternativa non sia proprio andato giù. Eppure la difesa (sempre che di “difesa” tout court si possa parlare…) espressa da Godano e soci in questa chiacchierata franca con il vostro Rolling Stone è smaccatamente esemplare. E onesta, parecchio onesta.

La tesi degli autori de Il Vile è presto detta e la si può riassumere così: perché i Nirvana, illo tempore, hanno potuto tranquillamente andarsene a Saturday Night Live e sono stati incensati per la loro performance esplosiva (si trova ancora il video, da qualche parte, su YouTube) e a noi non è permesso fare pubblicità alla nostra musica chez Morandi? Appurato questo, Canzone per un Figlio – il brano che i nostri presenteranno sul palco dell’Ariston – è decisamente, ehm, “figlio” di quella svolta intima e confidenziale post-Senza Peso che i Nostri stanno sempre di più affinando da almeno una decina d’anni a questa parte.

Con una novità essenziale: dato che a Sanremo si può utilizzare una grande orchestra in grado di arricchire l’arrangiamento, i Marlene del 2012 hanno aggiunto al loro pezzo una poderosa sezione-fiati forgiata da Roy Paci (“Un po’ rhythm ‘n’ blues, un po’ Primal Scream…”, a sentire il parere del batterista Luca Bergia) che fa le veci di tutto il noise chitarristico masticato fin qui. Anche se qualche esplosione elettrica c’è pure nel DNA della stessa Canzone per un Figlio e sarà divertente vedere che reazioni provocherà tra l’azzimata e tradizionale platea dell’Ariston. Ricordiamo, infatti, che proprio su quel palco i Placebo, nel lontano 2001, sbatterono violentemente una chitarra contro un amplificatore e dalle parti di Sanremo si parla ancora del signor Brian Molko come dell’anticristo sceso in riviera. Insomma, auguri Marlene e che la vostra sia, in primis, una partecipazione “sonica”. Chi scrive fa decisamente il tifo per voi…

Mi verrebbe quasi da dire: finalmente ce l’avete fatta ad arrivare a Sanremo!

Cristiano Godano. "Effettivamente ci avevamo già tentato nell’autunno del 2008, ma in quell’occasione vennero poi scelti gli Afterhours… Peccato, perché anche il pezzo che proponemmo in quell’occasione, era materiale di buona qualità".

È poi uscito “in incognito” su Ricoveri Virtuali e Sexy Solitudini?

Cristiano Godano. "No, in realtà è rimasto inedito. Si intitolava Nuvole e l’unica volta che è stato suonato è stato durante una sonorizzazione per un mostra d’arte intitolata Nel Nome del Padre e andata in scena a Torino. Ovviamente, non è stato eseguito dal vivo: era solo una registrazione-audio”.

Certo, che urlare allo scandalo per i Marlene Kuntz a Sanremo denota solo come molti non conoscano ancora bene la storia della vostra band… Voglio dire: fin dagli inizi, Catartica o giù di lì, non mi siete mai sembrati quelli che volessero fare i duri e puri tutta la vita come i Fugazi…

Cristiano Godano. "Diciamo che a livello di comunicazione, tra noi e il nostro pubblico, ci sono stati un po’ di equivoci nel corso dell’ultima decade. Ma io credo che la presenza dei Marlene Kuntz a Sanremo sia, innanzitutto, un problema culturale italiano…”.

Cosa intendi? Spiegati meglio…

Cristiano Godano. "Beh, non è un problema dei Marlene se in questo Paese non esistono spazi ad hoc per la musica in televisione. Cioè, prendi programmi di successo e di ottima fattura come il David Letterman Show in America o il Later… with Jools Holland in Inghilterra: roba che qui in Italia ce la sogniamo! E poi la vuoi sapere una cosa bizzarra? Negli Stati Uniti, se vai ospite da Letterman, ti invitano il giorno prima così puoi provare con tutta calma…”.

Da noi, invece…

Cristiano Godano. "L’unica volta che ci è capitato, siamo arrivati in studio e avevamo mezz’ora in tutto per fare il soundcheck completo e le prove di ripresa con la regia. È logico poi che il risultato finale sia un po’ deprimente… A Sanremo, però, tutto questo non accade: c’è un organizzazione seria dietro e intenta, in primis, a realizzare un grande show televisivo. E noi, semplicemente come tutti i gruppi di questo mondo, stiamo solo andando in televisione a promuovere la nostra musica”.

Effetti di popolarità “differente dal solito” la state già avvertendo?

Cristiano Godano. "Beh, dopo otto dischi in studio e centinaia di concerti praticamente ovunque, adesso la grande stampa nazionale comincia ad occuparsi di noi. Che poi anche questa è una roba assurda, se ci pensi bene… In Inghilterra un giornale come l’Indipendent dà paginoni interi a P.J. Harvey anche quando escono i suoi album più ostici e difficili. Noi, invece, finiamo sui grossi media solo perché c’è Sanremo di mezzo… (sospira, N.d.R.)”. Luca Bergia. "Però ci sono anche le situazioni più divertenti. Tipo il vicino di casa che ti guarda in maniera diversa, il benzinaio che ti chiede l’autografo, la signora che ti riconosce per strada, ecc. Sembra che Sanremo ci abbia tramutati di botto in quello che siamo sempre stati: ovvero dei musicisti professionisti!”.

Non vi viene mai il magone che, a parte l’anno magico dei Subsonica (2000, pezzo in gara: Tutti i miei sbagli), non ci sia mai stato un gruppo “alternativo” che abbia davvero approfittato della wild-card sanremese? Ai Bluvertigo non andò di lusso e così nemmeno a Negrita, La Crus e Afterhours…

Luca Bergia. "Noi innanzitutto andiamo là con un pezzo molto ‘nostro’, in cui crediamo parecchio. Siamo sempre stati un gruppo curioso e magari va a finire che in Riviera ci divertiremo pure! (ride, N.d.R.)”. Cristiano Godano. "Se sospetti che Sanremo sia l’inizio della fine per i Marlene, beh, ti tranquillizzo subito! (sghignazza, N.d.R.). Non abbiamo scazzi tra di noi, siamo molto solidi come band e, alla fin fine, non dobbiamo dimostrare nulla a nessuno. Su una cosa, però, devo darti ragione: quello è un palco difficile, difficilissimo per la platea che ti sta osservando… Ma ci sono anche i suoi vantaggi, a partire dal suonare assieme a un’orchestra in grado di levarti davvero il fiato”.

Parliamo del disco nuovo: Canzoni per un Figlio (vale a dire un album composto da 2 inediti e 12 remake tratti dal vostro canzoniere storico) era previsto nei vostri piani oppure…?

Cristiano Godano. "In realtà l’estate scorsa stavamo lavorando a qualcosa come sedici pezzi nuovi in vista del nuovo album dei Marlene, il seguito di Ricoveri Virtuali e Sexy Solitudini, insomma. Solo che poi è saltata fuori Canzone per un figlio, l’abbiamo proposta al comitato sanremese e ci siamo ritrovati improvvisamente in un vortice! A quel punto le scelte erano due: o scrivere in fretta e furia un nuovo album d’inediti oppure tirare fuori questo progetto. Avessimo avuto tre mesi in più, avremmo spinto per la prima ipotesi. Ma così…”. Luca Bergia. "Canzoni per un Figlio, comunque, non è il solito greatest-hits o best of della situazione: è tutto risuonato con nuovi arrangiamenti e, quindi, il fan storico dei Marlene avrà di che incuriosirsi…”. Cristiano Godano. "Oppure ci accuserà di blasfemia per aver toccato alcune canzoni sacre del nostro repertorio! (ridacchia, N.d.R.)”.

Vi faccio una provocazione: senza nulla togliere alla “poetessa” Patti Smith – che sarà con voi a Sanremo, il prossimo 16 febbraio, per presentare una cover in inglese di Impressioni di Settembre della PFM intitolata The World Became The World - con i Marlene non sarebbero andati più a braccetto personaggi di culto come Lee Ranaldo (Sonic Youth) o Warren Ellis (Nick Cave and The Bad Seeds)? So che li stimate molto…

Insieme. “Forse sì, ma non avrebbero bucato lo schermo come la Smith… Siamo onesti: a parte la bravura strumentale, cos’altro aggiungerebbe uno come Warren Ellis alla dimensione dei Marlene che i nostri fan non conoscono già? Non dimentichiamoci mai che Sanremo è un evento mediatico e, volente o nolente, Patti Smith è più conosciuta di Ellis da questo punto vista… Sono entrambi due artisti straordinari, ma Patti era quella più consona in una circostanza del genere. E per noi sarà un onore enorme duettare con lei, l’autrice di Horses e altri capolavori del rock”.

Apprezzo la vostra onestà e a questo punto non mi resta che chiedervi se avete già pensato al tour del post-Sanremo…

Riccardo Tesio. "Ancora no. Potrebbe scattare a metà aprile, in piena primavera, e non sappiamo ancora se sarà uno spettacolo elettrico oppure qualcosa di più teatrale come facemmo già ai tempi di S-Low. Per ora, come puoi ben immaginare, i nostri pensieri sono convogliati esclusivamente sul Festival”.

Vi faccio due ipotesi prima di salutarvi: una brutta e l’altra trionfale. Partiamo dalla prima e mettiamo che vi eliminino dalla bagarre dell’Ariston già la prima sera…

Cristiano Godano. "Sarebbe tristissimo! Non per la gara di per sé, ma perché ci terremmo a suonare il pezzo almeno 3-4 volte nel corso di quella settima. E comunque, se arrivassimo alla serata di venerdì, faremmo pure un duetto con Samuel dei Subsonica”.

E se i Marlene, ehm, vincessero Sanremo?

Cristiano Godano. "A quel punto la prima cosa che faremmo, ancor prima di prendere la coppa, sarà quella di salutare i nostri genitori! Ti immagini la loro soddisfazione da casa?”.

E giù un bel sorriso di stampo godaniano. Bene, ormai ci siamo: l’avventura dei Marlene Kuntz comincerà martedì 14 febbraio – giorno di San Valentino - quando il buon Gianni Morandi li introdurrà sul palco dell’Ariston e loro battezzeranno il delicato giro d’accordi di Canzone per un Figlio. Se vi va, state pronti al momento del televoto. Perché, come direbbe il Molleggiato, i Marlene “sono forti! E rock”.

rollingstone

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Sab 11 Feb - 18:09

la copertina di Sorrisi con i big


_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da picpiera il Sab 11 Feb - 18:46

Gigi D’Alessio: Loredana Bertè sedotta e abbandonata? No, produrrò il suo disco



Gigi D’Alessio (r)assicura che Loredana Bertè non sarà ‘sedotta e abbandonata’. Per il brano Respirare in gara al Festival di Sanremo 2012 il cantautore napoletano ha voluto accanto a sé quella che ha definito la più bella voce rock italiana, e una volta calato il sipario sul palco del Teatro Ariston il sodalizio tra i due big continuerà e Loredana non sarà lasciata sola: D’Alessio ha infatti intenzione di produrre un nuovo album della Bertè e di portarla con sé in tour.

http://www.musicroom.it/
avatar
picpiera
inviata specialissima
inviata specialissima

Messaggi : 6649
Data d'iscrizione : 07.03.11
Località : liguria

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da picpiera il Sab 11 Feb - 19:07

Scommesse vincitori Sanremo 2012 dal sito SNAI

EMMA 3,5
D'ALESSIO/BERTE' 4,25
CARONE 6
RENGA 7
ZILLI 11
BERSANI 11
NOEMI 11
FINARDI 11
DOLCENERA 16
ARISA 20
FORNACIARI 25
MATIA BAZAR 25
CIVELLO 25
KUNTZ 25

avatar
picpiera
inviata specialissima
inviata specialissima

Messaggi : 6649
Data d'iscrizione : 07.03.11
Località : liguria

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da ubik il Dom 12 Feb - 17:16

Guida al festival, ecco le 5 serate

Incursioni di Celentano, venerdi' per Bersani arriva Paolo Rossi

di Elisabetta Malvagna

ROMA - Prende il via su Rai1 martedì il festival di Sanremo 2012, condotto anche quest'anno da Gianni Morandi, affiancato da Rocco Papaleo e dalla top model ceca Ivana Mrazova.

Ecco come si svolgeranno le cinque serate:

- PRIMA SERATA (martedì 14): ad aprire saranno Luca e Paolo, protagonisti della scorsa edizione. Ma già all'inizio dello show potrebbe esserci un'incursione del superospite Adriano Celentano, che potrà decidere di palesarsi all'Ariston per più di una serata. Durante lo spettacolo, in diretta come sempre su Rai1, si esibiranno i 14 Big. Nina Zilli (Per Sempre); Samuele Bersani (Un Pallone); Dolcenera (Ci Vediamo A Casa); Pierdavide Carone e Lucio Dalla (Nanì); Irene Fornaciari (Il Mio Grande Mistero); Emma (Non E' L'Inferno); Matia Bazar (Se Tu); Noemi (Sono Solo Parole); Francesco Renga (La Tua Bellezza); Arisa (La Notte); Chiara Civello (Al Posto Del Mondo); Gigi D'Alessio e Loredana Berté (Respirare); Eugenio Finardi (E Tu Lo Chiami Dio); Marlene Kuntz (Canzone Per Un Figlio). Solo 12 di loro saranno però saranno ammessi alla seconda serata, dopo il voto della giuria demoscopica. Saranno presentati gli 8 artisti Giovani di SanremoSocial.

- SECONDA SERATA (mercoledì 15): sarà aperta dalle due star della scorsa edizione, Belen Rodriguez ed Elisabetta Canalis. Ospiti i Soliti Idioti e il dj e produttore discografico francese Martin Solveig. I 12 Big ammessi si esibiranno con la votazione della giuria demoscopica dell'Ariston, e 10 saranno ammessi alla quarta serata. Gli 8 Giovani - Giulia Anania, Giordana Angi, i Bidiel, Alessandro Casillo, Celeste Gaia, Marco Guazzone, Iohosemprevoglia ed Erica Mou - si sfideranno sul palco, in quattro sessioni da due 'canzoni-artisti' ad eliminazione diretta, con votazione del pubblico con il televoto. I 4 Giovani più votati nelle rispettive sessioni saranno ammessi alla quarta serata.

- TERZA SERATA (giovedì 16): la madrina della serata-evento "Viva l'Italia" sarà Federica Pellegrini. I big - anche quelli temporaneamente eliminati dalla giuria demoscopica - duetteranno con 14 ospiti internazionali in canzoni famose della musica italiana: Nina Zilli canterà Never Never Never (Grande Grande Grande) con Skye dei Morcheeba; Samuele Bersani My Sweet Romagna (Romagna Mia) con Goran Bregovic; Dolcenera My Life Is Mine (Vita Spericolata) con Professor Green; Pierdavide Carone e Lucio Dalla in Anema E Core con Mads Langer; Irene Fornaciari in Who Have Nothing (Uno Dei Tanti) con Brian May e Kerry Ellis; Emma in If Paradise Is Half As Nice (Il Paradiso) con Gary Go; Matia Bazar in Speak Softly Love (Parla Più Piano) con Al Jarreau; Noemi in To Feel In Love (Amarsi Un Pò) con Sarah Jane Morris; Francesco Renga in El Mundo (Il Mondo) con Sergio Dalma; Arisa in Que Serà (Che Sarà) con José Feliciano; Chiara Civello in You Don't Have To Say You Love Me (Io Che Non Vivo) con Shaggy; Gigi D'Alessio e Loredana Berté in Flame (Almeno Tu Nell'Universo) con Macy Gray; Eugenio Finardi in Surrender (Torna A Surriento) con Noa; i Marlene Kuntz in The World Became The World (Impressioni Di Settembre) con Patti Smith. I 4 Big non ammessi dalla giuria demoscopia nelle prime due serate canteranno le versioni brevi dei loro brani, e saranno votati dal pubblico con il televoto. Verrà stilata la graduatoria in base a questa votazione e i due Big più votati saranno ammessi alla quarta serata.

- QUARTA SERATA (venerdì 17): aprirà la serata dei duetti Daniel Ezralow con il violinista anglo tedesco David Garrett, che si esibisce su musiche dei Nirvana ballate da Simona Atzori. Ospiti dello show anche Alessandro Siani, Sabrina Ferilli, Cesare Prandelli e Fabio Capello. I 12 Big rimasti in gara proporranno i loro brani in versione liberamente rivisitata con ospiti e verranno giudicati dalla giuria tecnica e dal pubblico con il televoto. Questi i duetti: Chiara Civello con Francesca Michielin; Nina Zilli con Giuliano Palma e Fabrizio Bosso; Pierdavide Carone e Lucio Dalla con Gianluca Grignani; i Matia Bazar con Platinette; Emma con Alessandra Amoroso; Gigi D'Alessio-Loredana Berté con Dj Fargetta; Dolcenera con Max Gazzé; Irene Fornaciari con Davide Van De Sfroos; Noemi con Gaetano Curreri; Arisa con Mauro Ermanno Giovanardi; Eugenio Finardi con Peppe Servillo; i Marlene Kuntz con Samuel dei Subsonica, Francesco Renga con Scala & Kolacny Brothers e, novità dell'ultima ora, Samuele Bersani con Paolo Rossi. Le 10 canzoni più votate andranno a giocarsi la vittoria nella serata finale. Nel corso dello show verrà proclamato il vincitore di Sanremo Giovani, dopo che i 4 cantanti finalisti si saranno esibiti. A votare, la giuria tecnica della Sanremo Festival Orchestra e il pubblico con il televoto, con due Golden Share della giuria Radio e del popolo di Facebook. Il Giovane più votato sarà proclamato vincitore di Sanremo Social.

- QUINTA SERATA (sabato 18): per la finale all'Ariston arriveranno Geppy Cucciari e la rockband irlandese dei Cranberries. Si esibiscono i 10 Big rimasti in gara e le canzoni rimaste in gara vengono votate dalla giuria tecnica e dal televoto, con Golden share della Sala Stampa. Le prime tre classificate, proposte in versione breve, si sottoporranno al giudizio finale del pubblico con il televoto. La più votata sarà la vincitrice assoluta dell'edizione 2012 del festival di Sanremo. Il vincitore di Sanremo Social si esibirà infine sul palco dell'Ariston.

ansa

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch

Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
avatar
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105
Località : milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anny_skod il Dom 12 Feb - 18:21

molte meno 'superstar' internazionali come ospiti rispetto agli anni scorsi...
avatar
anny_skod
satellite artificiale
satellite artificiale

Messaggi : 1336
Data d'iscrizione : 06.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da ubik il Dom 12 Feb - 18:31

si, l'ho notato anch'io Suspect

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch

Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
avatar
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105
Località : milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Dom 12 Feb - 18:33

dopo le memorabili interviste a De Niro e Garcia non sarà voluto venire nessuno

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum