Accedi

Recuperare la parola d'ordine

Ultimi argomenti
» Sanremo 2017 - notizie e commenti
Da Saix91 Gio 9 Feb - 15:49

» ...mettiamoci comodi
Da Bellaprincipessa Mer 4 Gen - 11:21

» Addio a.....
Da anna Sab 30 Lug - 12:49

» The Voice of Italy 2016 - Live
Da Saix91 Mar 24 Mag - 15:09

» Eurovision Song Contest 2016 - Semifinali - Finale
Da anna Lun 16 Mag - 18:01

» X Factor 10 Notizie e commenti
Da anna Mer 11 Mag - 18:57

» Il Cinema sulla stampa
Da anna Mer 11 Mag - 18:55

» Il Giradischi
Da ubik Mar 10 Mag - 23:14

» Marco Mengoni
Da anna Sab 7 Mag - 19:59

» The Voice of Italy 2016 - Knock Out
Da Saix91 Mer 4 Mag - 21:17

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Sanremo 2012 - articoli e interviste

Pagina 7 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da Lucy Gordon il Ven 17 Feb - 12:24

Negli album la classifica è diversa, ma l'effetto Sanremo c'è sempre



Lucy Gordon
agente critico
agente critico

Messaggi : 2903
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Ven 17 Feb - 18:43

David Garrett
A reminder for David's fans in Italy! Tune in RAI1 at 20:30 to watch David's performance at the Sanremo Festival tonight!


fb

ricordo che la suaesibizione vedrà la partecipazione della ballerina Simona Atzori

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi

anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da Lucy Gordon il Sab 18 Feb - 9:31

La classifica di vendita ha già deciso i vincitori. Punto.


Altre classifiche di stasera saranno solo causate da porchette varie.




Lucy Gordon
agente critico
agente critico

Messaggi : 2903
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da Lucy Gordon il Sab 18 Feb - 10:16

In qualità di agente critico........critico tutto.



Continua la mia battaglia contro le radio prezzolate ...sopra avete visto la classifica reale. Adesso guardate quello che trasmettono le radio.



Lucy Gordon
agente critico
agente critico

Messaggi : 2903
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Sab 18 Feb - 17:01

Suspect Suspect Suspect con tutti gli scongiuri del caso




_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi

anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Sab 18 Feb - 18:32

Sanremo 2012 - Gianmarco Mazzi "si ritira". Lo aspetta il serale di Amici

Nell’edizione più controversa, nonché quella della scadenza del suo contratto, quella dell’arrivo del Commissario Marano dotato di libero intervento, con la promessa che la Direzione del Festival sarebbe ritornata sotto la Direzione intrattenimento Rai, Gianmarco Mazzi si ritira dalle scene da solo.
Il suo annuncio - dice - era previsto per domani, ma furbamente prima dell’effetto Celentano di stasera la ufficializza in conferenza stampa questa mattina. Il suo sembra il testamento di un dimissionario:

“Ho messo tutte le idee che potevo. Cerco di curare tutti i particolari per un fatto artistico, dalla grafica allo spot. Ho cercato di mantenere Sanremo a un livello alto e non è facile. I primi anni ho preso un po’ le misure. E’ vero che da domani sarò anche un po’ disoccupato. Lavoravo gran parte dell’anno a Sanremo. Colgo le occasioni per ringraziare. Volevo dirlo domani, invece lo dico oggi. Credo di aver svolto molto bene il mio lavoro. Spero ci rivedremo, sicuramente con tanti di voi sono amico. Mi auguro mi percepiate come tale. Chiedo scusa a volte per certi spigoli del mio carattere. La mia veemenza appartiene alla passione, non alla cattiveria, e a volte dipende dal fatto che il sistema mediatico è un gioco delle parti. A volte non leggo neanche i vostri giornali, li leggo tutti alla fine. Se leggo una cosa mi storce tutta la giornata, ma ho sempre tenuto conto del vostro parere. Anche il regolamento ha tenuto conto delle osservazioni che voi negli anni avete fatto”.

Sempre in conferenza stampa Mazzi è insorto contro il Dg Rai Lorenza Lei, dicendo di averlo fatto passare come uno “che ha portato a Sanremo un delinquente, e non un artista di qualità”. Poco prima dell’annuncio Mazzi si era rivolto stizzito al direttore Mauro Mazza:

“In quattro anni non ho sbagliato un colpo. Me lo dovete dire”.

In ogni caso, per una porta che si chiude si apre un portone. Mazzi era stato già arruolato, già prima di Sanremo, come consulente al serale di Amici. Amici che vedrà la finalissima in scena all’Arena di Verona (di cui Mazzi pure segue la direzione artistica, da cui la presentazione della stagione lirica su RaiUno con Antonella Clerici). E vissero tutti felici e monotoni.

tvblog

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi

anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Dom 19 Feb - 20:37

Impressioni di Febbraio

Sanremo è quella cosa che finche c’è, sembra la più importante del mondo. O, almeno, sembra che te lo ricorderai. Le canzoni sembrano belle (o almeno memorabili). Le polemiche sembrano importanti, i personaggi sembran persone vere destinate a durare.

Invece, finito Sanremo, ti dimentichi di tutto. Non solo canzoni non le ascolti mai più, la maggior parte le rimuovi proprio, come se non fossero mai esistite. Il 99% dei personaggi che girano attorno al Festival tornano nelle loro celle di ibernazione, pronti ad essere congelati per altre 51 settimane, e scongelati in tempo per la prossima edizione.

Non capita spesso di assistere ad un Festival che produca una cosa memorabile, anche una sola, di quelle che ricorderai finché campi. Come quella volta che Springsteen o Madonna feceri ospitate indimenticabili, quella volta che Vasco rubò il microfono, quella volta che Bono & The Edge cantarono voce e chitarrra.

Beh, questa volta, una cosa del genere abbiamo avuto la fortuna di vederla: il duetto tra Patti Smith e i Marlene Kuntz. Hanno vinto loro, che sono riusciti non solo a portarla in Italia (dove è ogni due per tre, da qualche anno a questa parte), ma a farle fare un doppio duetto davvero emozionante. Riguardatelo, finché potete (la RAI fa sparire in fretta da YouTube i video della trasmissione)
Altri pensieri sparsi:

1)La serata dei duetti internazionali è stata una bella occasione, persa. Due grandi ospiti (memorabile anche Brian May, ovviamente), e tanti ospiti medi, per non dire mediocri. Immaginatevi una serata tutta con gente del livello di Patti Smith e Brian May…

2)Livello delle canzoni bassino. Si, è vero, lo diciamo tutti gli anni… Ma le canzoni-canzoni sono poche: Arisa (bravissima, davvero cresciuta), Noemi, Samuele Bersani, Marlene, Renga…

3)Livello dei giovani. Bah. Ci ricorderemo di “Carlo, Carlo” (gran bel tormentone), forse. Guazzone ha avuto una delle migliori idee del festival: suonare in giro per la città, ovunque, le canzoni degli altri giovani: ha la stoffa. Casillo: tutti a dire che ha vinto grazie ai fan su Facebook. Ma non dimentichiamo che quei fan li ha presi grazie alla cara vecchia TV (“Io canto”).

4)Sul versante televisivo:è stata abbandonata ogni velleità di far qualcosa che assomigli non dico ad un programma ma almeno ad una scaletta. Si è dato carta bianca ad uno che gioca a spararla grossa. Ma a parte tutto questo, vogliamo parlare della regia sulle esibizioni musicali? Sembrava che il regista non avesse mai ascoltato le canzoni, tanto si perdevano spesso passaggi fondamentali, le telecamere si impallavano o andavano su dettagli inutili.

5)La rete. Se non ci fosse Twitter, il Festival sarebbe molto, molto meno divertente.

6)Infine: il momento più divertente di tutta la manifestazione. Comici? Nah. Soliti idioti? Ma figuratevi.. Chi è Siani?

No, lo strepitoso passaggio di venerdì di Gigi D’Alessio e Loredana Berté remixati in versione Unz-Unz da DJ Farggeta. Un momento di grande TV… E chissene se era in playback…

rockol

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi

anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da ubik il Dom 19 Feb - 22:07

IL CALIFFO AL CETRIOLO

Malcom Pagani per Il Fatto

La sente questa puzza? È odore di politica e a Sanremo, si avverte più forte che altrove. I dirigenti Rai, gli pseudoartisti, questo carrozzone triste e malinconico che da decenni ci ripropone in diretta il peggio della musica italiana. Provo un disinteresse e un'amarezza che non le so dire". E poi ride, Franco Califano, perché certi califfi, anche a 71 anni, in salute precaria e con le tasche vuote, possono permettersi la libertà di parola. La pelle dura aiuta a sopravvivere se nella palude, come disse: "Se sarva solo er coccodrilol".

Califano, Sanremo è finito.
E poi ricomincerà perché questa porcheria è senza tempo. Si ripete ciclicamente ma in realtà non esiste. È vuoto puro. Nulla assoluto. Senza arte né parte.

Duro.
E che vuoi esse tenero cò sta robaccia? Sanremo è come Fati-ma. Il mistero della musica leggera. Non c'è una canzone sola che valga, un artista che spicchi. Solo un panorama di testi imbarazzanti e melodie risibili. Che vuoi salvà? Non si salva nessuno.

Non sempre è stato così.
Infatti, l'unico sentimento che puoi provare è il rimpianto. Perché Sanremo, a suo tempo, ha prodotto anche qualcosa di bello. Il grande Modugno di Volare ad esempio, Mia Martini, Loredana Bertè. Persino la Nilla Pizzi di Grazie dei fiori recitava da gigante rispetto a questi figuranti".

La Bertè c'era anche quest'anno.
L'ho vista. Voglio esse' buono. Diciamo che non mi ha convinto.

Ma non le è piaciuto niente.
Ma guardi che la colpa non è mia. Da settimane sentiamo solo parlare di ingaggi, contratti milionari, mutande invisibili e cazzate. Che uno poi si disamori della vicenda è normale.

Celentano l'ha ascoltato?
Per carità. Tutto sbagliato. I discorsi di Adriano onestamente, me li sarei risparmiati volentieri. Comizi senza amore, niente a che vedere con quelli di Pasolini. Sa da cosa nascono le famose pause di Celentano?

Da cosa?
Dall'auricolare .

In che senso?
Nell'unico senso possibile. Celentano recita parole scritte da altri. Quindi è costretto a fermarsi, ascoltare i suggerimenti dalla regìa e poi a ripartire. Lunga pausa. Lungo discorso. Ci faccia caso.

Ma nel merito?
Nel merito niente, perché quando osservo qualcuno occupare un palco senza contraddittorio e senza lampi d'ingegno, io mi metto da parte. Non sono sicuro neanche che Celentano sappia esattamente cosa dice. Comunque, lo declama senza sentimento.

Senza sentimento?
Ma non si è accorto che siamo in piena glaciazione sentimentale? Io quando salgo sul palco voglio vento, verità, passione e scosse sotto pelle. Se mi devo annoiare o ascoltare una brutta canzone preferisco fare altro.

E le donne presenti?
Bellezze di plastica, a parte Arisa che mi piace come femmina e non come cantante, però. Stè bellone non trasmettono niente, neanche uno straccetto d'emozione, un friccico, nulla. Belén, Canalis, quell'altra bionda, neanche mi ricordo come si chiama. Tutta roba finta, gente che mi dà l'idea di aggiustarsi i capelli e guardarsi allo specchio mentre fa l'amore, temendo di essere in disordine. E far l'amore, si ricordi, è la cosa più importante del mondo.

Perché secondo lei Sanremo non ha funzionato.
Perché come tutto si è sporcato. La tv degli anni 70 era bellissima. Invenzione, rivoluzione. Oggi è tutto falso, penoso, tragicamente ridicolo. I giovani non sanno cosa dire, i vecchi non si tolgono dai piedi. Bisogna sapere quando uscire di scena, se sbagli il momento, rischi di rovinare tutto.

Lei canta ancora però.
Lunedì sera sarò al Sistina, vorrei che qualcuno dei ragazzini impauriti di Sanremo venisse a vedermi, per capire cosa significhi far parte di qualcosa di unico. Forse non capirebbero.

Invece?
Uno strazio. Un Sanremo peggiore dell'anno scorso e dire che sembrava impossibile.

Nel 2011 vinse Vecchioni.
Sulla sua canzone, abbia pazienza, vorrei stendere un velo pietoso.

Una parola buona, Califano.
E come faccio? Prenda Morandi. Ha quasi settant'anni e fa le scale di corsa. Ma che bisogno c'è di mostrarsi giovani e scattanti ad ogni costo? Quando non accetti l'età che passa, ti tingi e nascondi l'anagrafe non sei fico, sei patetico. E i giovani ti ridono dietro.

Ne è sicuro?
Sicurissimo. Share o non share, i veri giovani hanno di meglio da fare che guardare Sanremo. Garantisce il Califfo. Non parlo mai a caso.

dagospia

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch

Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia

ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105
Località : milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da piergiorgio il Lun 20 Feb - 6:54

a me sta simpatico davvero Califano, un personaggio, si è fatto tutta una intervista sul nulla di Sanremo

piergiorgio
cometa
cometa

Messaggi : 296
Data d'iscrizione : 04.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da anna il Lun 20 Feb - 15:04

Sanremo 2012 serata per serata: i tabulati ufficiali dei voti e le classifiche dei Big

Come promesso, spuntano dal sito ufficiale di Sanremo 2012 tutti i tabulati ufficiali dei voti raccolti per la sezione Big (o meglio Artisti) e che hanno portato alla vittoria di Emma Marrone. Tabella per tabella, possiamo quindi scoprire i voti assegnati dalla giuria demoscopica, dal televoto, dalla Golden Share della Stampa e dalla giuria tecnica composta dalla Sanremo Orchestra. Di seguito tutti i risultati.
Partiamo dalle preferenze espresse dalla Giuria demoscopica nella seconda serata del Festival (mercoledì 15 febbraio), dopo l’annullamento delle votazioni del debutto causa guasto del sisiema elettronico di rilevazione.




Proseguiamo, quindi, con la gara per il ripescaggio a quattro della terza serata (giovedì 16 febbraio) dominata dai duetti internazionali (giudicati solo dalla Sala Stampa e per i quali ancora non ci sono stati comunicati i tabulati).



Veniamo dunque alla quarta serata (venerdì 17 febbraio), che con il televoto e la giuria tecnica ha stabilito la rosa dei 10 big finalisti in gara per la vittoria finale



Infine le classifiche della finale di Sanremo 2012 (sabato 18 febbraio) con l’andamento tra televoto e giuria tecnica per la determinazione della classifica provvisoria, su cui è poi intervenuta la Golden Share della Stampa (che ha scalzato Gigi D’Alessio e Loredana Berté dal podio e ha inserito Noemi),
Sulla determinazione dell’ordine del podio ha quindi influito solo il televoto.






fonte

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi

anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da Lucy Gordon il Lun 20 Feb - 16:40

praticamente con i soli voti del televoto la classifica sarebbe stata:

Emma
Carone
D'Alessio


................me coioni

Lucy Gordon
agente critico
agente critico

Messaggi : 2903
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da Lucy Gordon il Mar 21 Feb - 9:25

Mi sono svegliata male oggi!

Continuo con la mia battaglia contro le radio prezzolate.


Classifica singoli ITunes



Classifica album ITunes




.............e ora la classifica aggiornata di quel che trasmettono le radio




fate voi le conclusioni


Lucy Gordon
agente critico
agente critico

Messaggi : 2903
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da picpiera il Mar 19 Giu - 19:09

Fabio Fazio: condurrà Sanremo 2013, è ufficiale!

Fabio Fazio è il conduttore di Sanremo 2013. La notizia adesso è ufficiale. Già nelle scorse settimane noi di Musica10 vi avevamo parlato di alcune indiscrezioni che vedevano Fazio come il nuovo padrone di casa del Teatro Ariston per la prossima edizione del Festival.

Fabio Fazio, quindi, condurrà Sanremo per la terza volta, dopo l’esperienza del 1999 e del 2000 che l’ha portato ad avere anche dei record di ascolti. A confermare la notizia è stato Giancarlo Leone, direttore dell’area intrattenimento della Rai nel corso della presentazione dei palinsesti autunnali.

Fabio Fazio ha partecipato alla presentazione dei palinsesti autunnali insieme alla sua compagna di avventure Luciana Littizzetto. Lo stesso conduttore ha fatto sapere che spera tanto di averla al suo fianco sul palco del Teatro Ariston.

Per la prossima stagione televisiva Fazio sarà il protagonista di Rai Tre. Ad ottobre, infatti, prolungherà il suo programma Che Tempo Che Fa anche alla prima serata del lunedì, che verrà proposto in una formula intesa come sintesi tra Che Tempo Che Fa e Quello Che Non Ho. Dovrebbero esservi una trentina di puntante e il conduttore per molti appuntamenti potrebbe essere affiancato da Roberto Saviano.

Ovviamente l’attenzione di tutti è rivolta su Sanremo e su ciò che Fazio potrebbe portare sul piano dell’innovazione con l’obiettivo di risollevare gli ascolti. In questi giorni le domande più frequenti sono: A Sanremo ci sarà anche Roberto Saviano? E Luciana Littizzetto che ruolo avrà?

Di sicuro Fabio Fazio intende offrire agli italiani un Festival all’insegna della qualità, stiamo a vedere cosa farà!
http://www.musica10.it/fabio-fazio-condurra-sanremo-2013-e-ufficiale-38782.html

picpiera
inviata specialissima
inviata specialissima

Messaggi : 6649
Data d'iscrizione : 07.03.11
Località : liguria

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo 2012 - articoli e interviste

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 7 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum