Accedi

Ho dimenticato la password

Ultimi argomenti
» ... e le stelle si fanno guardare
Da miki Ven 3 Mar - 15:23

» Sanremo 2017 - notizie e commenti
Da Saix91 Gio 9 Feb - 15:49

» ...mettiamoci comodi
Da Bellaprincipessa Mer 4 Gen - 11:21

» Addio a.....
Da anna Sab 30 Lug - 12:49

» The Voice of Italy 2016 - Live
Da Saix91 Mar 24 Mag - 15:09

» Eurovision Song Contest 2016 - Semifinali - Finale
Da anna Lun 16 Mag - 18:01

» X Factor 10 Notizie e commenti
Da anna Mer 11 Mag - 18:57

» Il Cinema sulla stampa
Da anna Mer 11 Mag - 18:55

» Il Giradischi
Da ubik Mar 10 Mag - 23:14

» Marco Mengoni
Da anna Sab 7 Mag - 19:59

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Le (tragiche) Eroine dell'Opera Lirica

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Le (tragiche) Eroine dell'Opera Lirica

Messaggio Da ubik il Sab 9 Apr - 23:21

Suor Angelica si conclude con un magico delirio mistico e un suicidio Suspect


_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch

Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
avatar
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105
Località : milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le (tragiche) Eroine dell'Opera Lirica

Messaggio Da ubik il Mer 21 Set - 20:48



nel canale youtube del sito di Cantastorie

http://tuttiallopera.altervista.org/

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch

Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
avatar
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105
Località : milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le (tragiche) Eroine dell'Opera Lirica

Messaggio Da Cantastorie il Gio 22 Set - 20:37

ehm, di fanciulle che stramazzano in corso d'Opera ce ne sono a volonté ...
ed è una delle contraddizioni che vengono rimproverate al melodramma: è inverosimile che in punto di morte, uno/una si possa mettere a cantare. Come ogni cosa d'opera, è tutto esagerato, sopralerighe quindi "Falso"

Poi, però, quando la perdita di una persona che t'è vicino tocca a te, ti riconosci in quel senso di "ovatta-rallentatore del tempo" che è un vero e proprio dilatatore e ti può anche capitare di dover sintetizzare in poche frasi ciò che hai dentro o che volevi dire da una vita alla persona che se ne sta andando...e viceversa...ti rendi conto che se può, chi se ne va, ha sempre qualcosa da volerti sussurrare. Quei frangenti che ognuno prima o poi incrocia nell'esistenza sono dilatati dalla musica e dalle parole ...e cantarle non fa che da amplificatore di quanto sentito.....
insomma, l'opera è un genere che non passa solo per le orecchie, ma fa giri più ampi, come un sasso lanciato in uno stagno che amplifica cerchi concentrici multipli.

A prop. di eroine morenti, precedentemente incomprese e quasi insultate da chi loro immolandosi salvano, questa "riassume":


il testo in spoiler
Spoiler:
Scena ultima
Si apre la porta, entra Leonora: gli anzidetti, in ultimo il Conte con seguito di Armati

Manrico
Ciel!.. non m'inganna quel fioco lume?...

Leonora
Son io, Manrico...

Manrico
Oh, mia Leonora!
Ah, mi concedi, pietoso Nume,
Gioia sì grande, anzi ch'io mora?

Leonora
Tu non morrai... vengo a salvarti...

Manrico
Come!... a salvarmi?, fia ro!

Leonora
Addio...
tronca ogni indugio... t'affretta... parti...
(accennandogli la porta)
Manrico
E tu non vieni?

Leonora
Restar degg'io!...

Manrico
Restar!...

Leonora
Deh! fuggi!...

Manrico
No.

Leonora
(cercando di trarlo verso l'uscio)
Guai se tardi!

Manrico
No...

Leonora
La tua vita!...

Manrico
Io la disprezzo...
Pur figgi, o donna, in me gli sguardi!...
Da chi l'avesti?... ed a qual prezzo?...
Parlar non vuoi?... Balen tremendo!...
Dal mio rivale!... intendo... intendo!...
Ha quest'infame l'amor venduto...
Venduto un core che mi giurò!

Leonora
Oh, come l'ira ti rende cieco!
Oh, quanto ingiusto, crudel sei meco!
T'arrendi... fuggi, o sei perduto!
Nemmeno il cielo salvar ti può!
(Leonora si getta ai piedi di Manrico)

Azucena (dormendo)
Ai nostri monti... ritorneremo...
L'antica pace... ivi godremo...
Tu canterai... sul tuo liuto...
In sonno placido... io dormirò...

Manrico
Ti scosta...

Leonora
Non respingermi...
Vedi?... languente, oppressa, lo manco...

Manrico
Va'... ti abbomino...
Ti maledico...

Leonora
Ah, cessa!
Non d'imprecar, di volgere
Per me la prece a Dio
È questa l'ora!

Manrico
Un brivido
Corse nel petto mio!

Leonora (Cade bocconi)
Manrico!

Manrico (accorrendo a sollevarla)
Donna, svelami...
Narra.

Leonora
Ho la morte in seno...

Manrico
La morte!...

Leonora
Ah, fu più rapida
La forza del veleno
Ch'io non pensava!...

Manrico
Oh fulmine!

Leonora
Senti! la mano è gelo...
(toccandosi ilpetto)
Ma qui... qui foco orribile
Arde...

Manrico
Che festi!... o cielo!

Leonora
Prima che d'altri vivere...
Io volli tua morir!...

Manrico
Insano!... ed io quest'angelo
Osava maledir!

Leonora
Più non resisto!

Manrico
Ahi misera!...
(Entra il Conte, arrestandosi sulla soglia)
Leonora
Ecco l'istante... io moro...
(stringendogli la destra in segno d'addio)
Manrico! Or la tua grazia...
Padre del cielo... imploro...
Prima... che... d'altri vivere...
Io volli... tua morir!
(Spira)


Ultima modifica di Cantastorie il Ven 23 Set - 0:39, modificato 3 volte
avatar
Cantastorie
meteorite
meteorite

Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 21.09.11
Località : Catanese - Terronica

http://www.tuttiallopera.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le (tragiche) Eroine dell'Opera Lirica

Messaggio Da ubik il Ven 23 Set - 0:16

Cantastorie ha scritto:...insomma, l'opera è un genere che non passa solo per le orecchie, ma fa giri più ampi, come un sasso lanciato in uno stagno che amplifica cerchi concentrici multipli.

A prop. di eroine morenti, precedentemente incomprese e quasi insultate da chi loro immolandosi salvano, questa "riassume":...
canta, grazie

p.s.: ma era proprio "Di quella pira" che volevi postare?

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch

Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
avatar
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105
Località : milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le (tragiche) Eroine dell'Opera Lirica

Messaggio Da Cantastorie il Ven 23 Set - 0:34

ho inserito il finale atto sbagliato...il finale terzo anzicchè il finale quarto...ora è corretto..parte dal minuto 3.40 la parte che trovate in spoiler-testo...
grazie dottò per avermi segnalato l'errore Suspect

avatar
Cantastorie
meteorite
meteorite

Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 21.09.11
Località : Catanese - Terronica

http://www.tuttiallopera.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le (tragiche) Eroine dell'Opera Lirica

Messaggio Da ubik il Dom 3 Mar - 21:10


"Se come voi piccina io fossi" Le Villi
Anna, protagonista della prima opera scritta da Giacomo Puccini

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch

Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
avatar
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105
Località : milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le (tragiche) Eroine dell'Opera Lirica

Messaggio Da ubik il Lun 29 Apr - 23:02


Elena Obraztsova in Samson et Dalila

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch

Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
avatar
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105
Località : milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le (tragiche) Eroine dell'Opera Lirica

Messaggio Da ubik il Lun 29 Apr - 23:25


Sylvia Sass in Macbeth

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch

Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
avatar
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105
Località : milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le (tragiche) Eroine dell'Opera Lirica

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum