Accedi

Ho dimenticato la password

Ultimi argomenti
» ... e le stelle si fanno guardare
Da miki Ven 3 Mar - 15:23

» Sanremo 2017 - notizie e commenti
Da Saix91 Gio 9 Feb - 15:49

» ...mettiamoci comodi
Da Bellaprincipessa Mer 4 Gen - 11:21

» Addio a.....
Da anna Sab 30 Lug - 12:49

» The Voice of Italy 2016 - Live
Da Saix91 Mar 24 Mag - 15:09

» Eurovision Song Contest 2016 - Semifinali - Finale
Da anna Lun 16 Mag - 18:01

» X Factor 10 Notizie e commenti
Da anna Mer 11 Mag - 18:57

» Il Cinema sulla stampa
Da anna Mer 11 Mag - 18:55

» Il Giradischi
Da ubik Mar 10 Mag - 23:14

» Marco Mengoni
Da anna Sab 7 Mag - 19:59

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



... e le stelle si fanno guardare

Pagina 5 di 43 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 24 ... 43  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: ... e le stelle si fanno guardare

Messaggio Da Lucy Gordon il Sab 11 Giu - 16:43

aiutino................visto i vostri neuroni sono in sciopero


http://
avatar
Lucy Gordon
agente critico
agente critico

Messaggi : 2903
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: ... e le stelle si fanno guardare

Messaggio Da anna il Sab 11 Giu - 16:45

marylin?

edit
è lei, è lei, ho trovato la foto è del 1938

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: ... e le stelle si fanno guardare

Messaggio Da Lucy Gordon il Sab 11 Giu - 16:58




...en de uinner is..............



ANNA


:festa: :festa: :festa:


qui altre foto attempate

http://thevintagemama.com/2010/06/take-the-poll-marilyn-or-norma-jean/
avatar
Lucy Gordon
agente critico
agente critico

Messaggi : 2903
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: ... e le stelle si fanno guardare

Messaggio Da Lucy Gordon il Sab 11 Giu - 17:00










avatar
Lucy Gordon
agente critico
agente critico

Messaggi : 2903
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: ... e le stelle si fanno guardare

Messaggio Da picpiera il Sab 11 Giu - 18:17



avatar
picpiera
inviata specialissima
inviata specialissima

Messaggi : 6649
Data d'iscrizione : 07.03.11
Località : liguria

Tornare in alto Andare in basso

Re: ... e le stelle si fanno guardare

Messaggio Da Lucy Gordon il Sab 11 Giu - 18:33





la perfezione



avatar
Lucy Gordon
agente critico
agente critico

Messaggi : 2903
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: ... e le stelle si fanno guardare

Messaggio Da anna il Sab 11 Giu - 22:33

Marlene Dietrich

Maria Magdalena Dietrich
27 Dicembre 1901 (Capricorno), Schöneberg (Germania) 6 Maggio 1992 (90 anni), Parigi (Francia)

Figlia di una gioielliera e di un ufficiale di polizia, Marlene Dietrich esordì presto sulle scene, affrontando una dura gavetta; dopo il matrimonio con Rudolf Sieber, si dedicò all'attività teatrale e ottenne qualche parte di scarso rilievo nel cinema. Fu nel 1930 che l'attrice finalmente raggiunse il successo, grazie al regista Josef von Sternberg e alla mitica interpretazione nel film Der blaue Angel (L'angelo azzurro, 1930), che la impose all'attenzione internazionale e creò il mito di una diva peccaminosa e sensuale, capace di impersonare il torbido avvento dei tempi nuovi. Dopo il successo si trasferì ad Hollywood, dove, grazie al sodalizio con Sternberg, intraprese la sua sfolgorante carriera nel cinema americano. Tra i film frutto del sodalizio col regista tedesco ricordiamo Morocco (Marocco, 1930), in cui Marlene appariva vestita con un frac nero e un cappello a tuba, e poi ancora, Dishonored (Disonorata, 1931), in cui incarnò la parte di una spia austriaca durante la prima guerra mondiale. Si andava consolidando il "personaggio Dietrich", ovvero la solitaria donna fatale, intelligente e indipendente, con una forte carica sensuale e un'altrettanto forte ambivalenza di genere. Il successivo Shangai Express (Shangai Express,1932) la confermò ancora di più in questo ruolo. Seguirono molti altri film di grande successo, quali Blonde Venus (Venere Bionda, 1932), The Scarlet Empress (L'imperatrice Caterina, 1934) e The Devil Is a Woman (Capriccio spagnolo, 1935). Le gambe provocanti di Marlene, il suo esplicito sadismo nei confronti dell'altro sesso, la sua aura di "angelo del male", irrompono nello star-system hollywoodiano come una miscela esplosiva. Intorno al personaggio si addensa un misterioso alone di freddezza e di aristocrazia nordica, che già era simboleggiato da Greta Garbo, con la quale, però, la Dietrich si guarda bene dal competere. Dopo la partecipazione a qualche commedia e a film sentimentali di poco conto, l'attrice tornò alla ribalta in un genere nuovo, un western in cui impersonava una cantante di saloon Destry Rides Again (Partita d'azzardo, 1939). Era il 1939, anno in cui la Dietrich divenne cittadina americana. Da sempre ostile al nazismo, Marlene decise di impegnarsi attivamente sostenendo le truppe americane in Africa e in Italia, sebbene si sentisse ancora molto legata alla sua patria d'origine. Era il tempo di "Lili Marlene", della canzone che l'avrebbe accompagnata per il resto della sua vita. Nel dopoguerra lavorò con diversi registi: da George Lacombe in Martin Roumagnac (Turbine d'amore, 1946) a Billy Wilder in A Foreign Affair (Scandalo internazionale, 1948), film in cui Marlene impersona una cantante nazista in una Berlino in rovine; e poi ancora Stage Fright (Paura in palcoscenico, 1950) di Alfred Hitchcock, Witness for the Prosecution (Testimone d'accusa, 1957) di Billy Wilder e Touch of Evil (L'infernale Quinlan, 1958) di Orson Welles. Dopo alcuni tour teatrali e la partecipazione a qualche film di scarso rilievo - l'ultimo diretto da Maximillian Schell, Schöner Gigolo - Armer Gigolo (Gigolò, 1978), girato in Germania, nel quale Marlene apparve cantando la canzone che dà il titolo - l'attrice si ritirò a Parigi dove visse completamente isolata gli ultimi dodici anni della sua vita. Ormai paralizzata, trascorse l'ultimo periodo della sua esistenza a letto, rifiutando di essere fotografata, conservando così immortale la sua immagine di sensuale e sfrontato "Angelo azzurro".

mymovies



_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: ... e le stelle si fanno guardare

Messaggio Da Lucy Gordon il Lun 13 Giu - 18:18


Continua il quiz...................CHI FOSSE?




primo indizio:

è ricordata solo per un film........un cult


avatar
Lucy Gordon
agente critico
agente critico

Messaggi : 2903
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: ... e le stelle si fanno guardare

Messaggio Da anny_skod il Mar 14 Giu - 0:05

aiutino
avatar
anny_skod
satellite artificiale
satellite artificiale

Messaggi : 1336
Data d'iscrizione : 06.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: ... e le stelle si fanno guardare

Messaggio Da Lucy Gordon il Mar 14 Giu - 10:49

anny_skod ha scritto:aiutino


........ma il computer umano mambu ( detto Thufir Hawat ) che fine ha fatto?


va bhe........aiutino...ino

alla sua morte tutto lo stato di New York indisse 15 minuti di silenzio in sua memoria.
ne suo film più famoso recitò con una parrucca bionda in quanto lei era mora.
avatar
Lucy Gordon
agente critico
agente critico

Messaggi : 2903
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: ... e le stelle si fanno guardare

Messaggio Da mambu il Mar 14 Giu - 11:30

Quella di chincònghe?

come capperi si chiamava...

il mio computer umano di quinta generazione, al plasma di melanzane, è ancora in rodaggio

avatar
mambu
cometa
cometa

Messaggi : 518
Data d'iscrizione : 08.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: ... e le stelle si fanno guardare

Messaggio Da mambu il Mar 14 Giu - 11:42

Ho fato ricorso al vecchio e desueto piccì al silicio. è issa e si chiamava Fay Wray e in realtà fece un bel po' di buoni film; ma rimase famosissima per la storia d'amore col bestione (l'urlo è forse il modello di tutti gli urli femminei del cinema de paura)

purtroppo non trovo la scena in cui chincònghe la spoglia, scena eliminata nel '33 (anche se non era ancora attivo il codice di autocensura) e ritrovata una 30ina di anni fa
avatar
mambu
cometa
cometa

Messaggi : 518
Data d'iscrizione : 08.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: ... e le stelle si fanno guardare

Messaggio Da anna il Mar 14 Giu - 11:45

mambu sei un mostro in senso buono

trattasi di Fay Wray

http://it.wikipedia.org/wiki/Fay_Wray

edit

mentre scrivevo mi hai preceduto

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 



L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
avatar
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 105

Tornare in alto Andare in basso

Re: ... e le stelle si fanno guardare

Messaggio Da Lucy Gordon il Mar 14 Giu - 11:50


..................en de uinner is...........





Spoiler:



però lo potevi dire che hai un ristorante....
avatar
Lucy Gordon
agente critico
agente critico

Messaggi : 2903
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: ... e le stelle si fanno guardare

Messaggio Da Lucy Gordon il Mar 14 Giu - 12:11


.......lo sò lo sò i quiz alla lunga rompono los balones


indi per cui..........si continua



.......chi fosse?





grande attrice del cinema muto, con il sonoro perse tutta la sua popolarità

un grande regista del tempo disse di lei ".....è la più grande attrice drammatica che io conosca...."
avatar
Lucy Gordon
agente critico
agente critico

Messaggi : 2903
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: ... e le stelle si fanno guardare

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 43 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 24 ... 43  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum