DarkOver accendi una luce
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Accedi

Ho dimenticato la password

Ultimi argomenti attivi
» The Voice of Italy 2018
Da Saix91 Ven 16 Mar - 14:24

» ... e le stelle si fanno guardare
Da miki Ven 3 Mar - 15:23

» Sanremo 2017 - notizie e commenti
Da Saix91 Gio 9 Feb - 15:49

» ...mettiamoci comodi
Da Bellaprincipessa Mer 4 Gen - 11:21

» Addio a.....
Da anna Sab 30 Lug - 12:49

» The Voice of Italy 2016 - Live
Da Saix91 Mar 24 Mag - 15:09

» Eurovision Song Contest 2016 - Semifinali - Finale
Da anna Lun 16 Mag - 18:01

» X Factor 10 Notizie e commenti
Da anna Mer 11 Mag - 18:57

» Il Cinema sulla stampa
Da anna Mer 11 Mag - 18:55

» Il Giradischi
Da ubik Mar 10 Mag - 23:14

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori

+9
rossadavino
Stellaneltempo
anny_skod
Lucy Gordon
luna
miki
mambu
ubik
anna
13 partecipanti

Pagina 20 di 38 Precedente  1 ... 11 ... 19, 20, 21 ... 29 ... 38  Successivo

Andare in basso

Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Empty Re: Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori

Messaggio Da ubik Dom 1 Apr - 4:41



fantastica Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 561231

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch
Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Tumblr_m48op8vCUr1qercxjo2_r3_250
Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
ubik
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 109
Località : milano

Torna in alto Andare in basso

Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Empty Re: Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori

Messaggio Da anna Dom 1 Apr - 8:51

grande Carolina :urra: :urra: :urra:

_________________
"L'arma più potente nelle mani degli oppressori è la mente degli oppressi". Steven Biko: 


Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Images?q=tbn:ANd9GcSmnzSHTwvRwkVSF585qfLN30jIM8UzxNp-VwWCPF1Hkf8ZrXWy
L’unico approccio umano alla guerra è l’abolizione, com’è successo con la schiavitù. Gino Strada

Be the change you wish to see in the world - Mahatma Gandhi
anna
anna
admin anna
admin anna

Messaggi : 18296
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 109

Torna in alto Andare in basso

Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Empty Re: Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori

Messaggio Da picpiera Dom 1 Apr - 9:18

brava Carolina

:festa:
picpiera
picpiera
inviata specialissima
inviata specialissima

Messaggi : 6649
Data d'iscrizione : 07.03.11
Località : liguria

Torna in alto Andare in basso

Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Empty Re: Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori

Messaggio Da ubik Dom 1 Apr - 19:52

Mondiali 2012: finale maschile eccezionale, vince Patrick Chan, Yuzuru Hanyu sale sul podio!

Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Chan.thumbnail
Emozioni da vendere oggi al palazzo del ghiaccio di Nice, finalmente stracolmo di pubblico. Una finale esaltante, che non ha lasciato momenti di pausa in un crescendo di pathos man mano che i pattinatori scendevano sul ghiaccio. Altissimo il livello di questo libero, i quadrupli non si contano.
La vittoria finale è andata al campione uscente Patrick Chan davanti a Daisuke Takahashi e alla grande rivelazione Yuzuru Hanyu, a medaglia al suo primo Mondiale.
Ottimo decimo posto per Samuel Contesti, che ha pattinato molto bene e che ha guadagnato due posti per l'Italia nei prossimi campionati.

Patrick Chan scende per ultimo sul ghiaccio; al canadese, che aveva un buon margine nel corto, basta fare un programma pulito per vincere. Ma Patrick, campione di razza, attacca: due quadrupli, uno in combinazione col 3T, perfetti, presi con grande velocità e atterrati benissimo; GoE altissimi, oltre il +2. Ottimo il 3A, così come il 3Lz preso dal niente, il flip e il loop. Sequenze di passi eccellenti, per fili, scorrevolezza e velocità. Trottole ottime, a parte la flying camel che non raggiunge il livello. Poteva essere una vittoria senza discussioni? Naturalmente no, Chan è riuscito a fare anche qui l'errore fatidico, un banale 2A che scivola nella fase di stacco, finisce a terra e non viene conteggiato, peggio, gli fa perdere secondi preziosi e finisce così fuori tempo. Il suo punteggio tecnico alla fine è il secondo, ottimi invece i components che gli permettono di vincere anche il libero. 266,11 il punteggio finale.
Gli tiene validamente testa un ispirato Daisuke Takahashi, che agguanta l'argento con un punteggio di 259,66. Splendido il suo libero, pattinato praticamente senza errori (solo il 3F gli viene segnato sottoruotato); standing ovation alla fine per lui, che ha saputo incantare il pubblico con un'interpretazione intensa, sensuale, trascinante, tutto è stato fluido e perfettamente sulla musica, delle sequenze di passi è fin inutile parlare. Anche Takahashi attacca, 4T pulito per iniziare, poi due ottimi 3A, uno in combinazione col 3T, trottole di livello 4. Ottiene il terzo TES e il secondo punteggio di components.

Il primo punteggio tecnico e il secondo libero, oltre al bronzo mondiale, vanno al 17enne giapponese Yuzuru Hanyu (251,06), che si farà ricordare anche per la grandissima emozione che ha saputo regalare a tutti con la sua straordinaria performance; Yuzuru ha dato tutto, terminando stremato, piegato in due, in lacrime. Enorme la sua incredulità sul kiss & cry all'uscita del risultato, era settimo dopo il corto. Meritata standing ovation per lui dal pubblico impazzito. Inizio di grandissimo valore, 4T e 3A da luna perfetti, presi in velocità e atterrati benissimo. Ancora 3A3T, altri cinque tripli, trottole veloci e con posizioni originali, nessuna sbavatura sugli elementi. Caduta inaspettata ma durante una transition. Eccellenti le sue qualità, elastico e potente sui salti, grande energia e flessibilità, pattinata morbida. Un grande talento.

Termina quarto, ai piedi del podio, il beniamino di casa Brian Joubert, accolto e sostenuto da un pubblico entusiasta. Grande gara anche per lui, che ha offerto una prova di carattere e di volontà completando un programma di ottimo livello su una musica, Matrix, che è stata forse quella da lui più amata in carriera, la più sentita, e che ha voluto fortemente per l'anno del suo riscatto. Parte subito col 4T perfetto, due 3A ottimi, uno in combinazione col 3T, va bene alla fine anche il 3Lz, bella sequenza 3F2A ma con errore di filo sul flip. Unica sbavatura, il 3Lo leggermente mancante di rotazione; non eccelsi i livelli delle trottole, suo punto debole. Soddisfatto alla fine il francese, che si china a baciare il ghiaccio e che riceve, anche lui, una standing ovation. 244,58 il totale.
Completa il risultato per la Francia il quinto posto di Florent Amodio (243,03). Florent si esalta nel libero costruito per onorare il suo paese di origine, il Brasile. Le sequenze di passi a ritmo di samba sono trascinanti, la sequenza coreografica che lo vede incontenibile ballerino ottiene un +2 dai giudici. Gli riesce il 4S, solo leggermente impreciso, ottimi 3A, tutto pulito eccetto la chiamata di filo sul 3F.

Piuttosto deluso invece Michal Brezina, sesto con 239,55. Il suo libero, sporcato da diversi errori, è solo il settimo. Parte con un 3A magnifico, poi va per due quadrupli, ma il toeloop è sottoruotato e termina a terra, sul 4S appoggia la mano. Ancora un toe sottoruotato nella combo 3A3T e un 3Lo impreciso. Il programma è ben pattinato ma, forse a causa degli errori, non è così incisivo come altri.
Sale invece di una posizione Denis Ten, settimo con 229,70. Ottimo 4T per lui, molto sicuro e scivolato, arrivo con un giro sul 3A, salto che ripete perfetto in combinazione col 2T. Pasticcia a metà programma, con 3Lz1Lo3S in cui loop e salchow sono sottoruotati, solo doppio il flip. Bene le trottole. Pattinata molto elegante, azione fluida e sulla musica.

Niente da fare per uno sconsolato Jeremy Abbott, ottavo con 226,19. Va il 4T, piccola imprecisione ma c'è. Tutto sembra procedere per il meglio, 3A2T, 3F, camel spin bassa e passi buoni; ci si sta già lasciando catturare dall'armonia e dall'emozione del suo splendido libero, quando arriva l'errore, 3A con step out e mano giù. Jeremy sembra riprendersi con una buona 3Lz3T, poi sottoruota il 3Lz, anche il 3S non è perfetto. Ottiene buoni components, intorno all'8, ma il TES è troppo basso.
Altro deluso, lo spagnolo Javier Fernandez, nono (225,87). Javy non riesce a padroneggiare la tensione, se non all'inizio, quando regala un 4T regale, ma già il successivo 4S non arriva bene, arriva la caduta sul 3A, 3A3T ha il toe mancante di rotazione. A questo punto, da metà programma, Fernandez si spegne: doppio il lutz, doppio pure il loop e il flip della combinazione a tre. Il suo è solo il 14o libero.

Ottimo libero per Samuel Contesti (224,89), il nono. Va tutto bene per lui, entra il 3A, ampio, poi 3F, 3Lz, 3A2T2T, 3Lo, 2A, 3S3T (qui l'unica sbavatura) e la sequenza 3T2A sul finale. Buoni i suoi components, il programma piace, è allegro, ben caratterizzato e riesce a coinvolgere il pubblico. Giustamente soddisfatto Samuel sul kiss % cry.

Questi sono i primi dieci al mondo, ma non è certo finito l'elenco dei pattinatori da ricordare oggi. Menzione d'onore per il veterano Kevin Van Der Perren (214,04), quindicesimo ma autore di uno straordinario, sotto l'aspetto tecnico, libero. 4T, 3A, 3Lz, una magnifica 3S3T3T, la sequenza 3F2A, tutto ben fatto. Termina la sua carriera con una standing ovation del pubblico.
Altro bel momento, già nel primo gruppo, l'ha regalato il determinato, entusiasta giovane filippino Christopher Caluza (184,10), che termina 21o la sua prima avventura mondiale e accoglie con salti di gioia, esaltando il pubblico, la fine di un programma più che dignitoso.

Mondiali sfortunati invece per Takahiko Kozuka, undicesimo con 218,63 e Adam Rippon, 13o con 216,63, per non parlare di Artur Gachinski, che sbaglia anche nel libero cadendo due volte e doppiando il lutz; 18o, viene superato per una posizione da Sergei Voronov. Niente da fare per Tomas Verner, solo 16o.

fonte

Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 561231

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch
Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Tumblr_m48op8vCUr1qercxjo2_r3_250
Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
ubik
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 109
Località : milano

Torna in alto Andare in basso

Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Empty Re: Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori

Messaggio Da ubik Dom 1 Apr - 20:04



medaglia di bronzo tra i maschi, Yuzuru Hanyu, 17 anni, nelle trottole non sembra nemmeno umano, può pure permettersi di cadere sui passi Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 561231

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch
Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Tumblr_m48op8vCUr1qercxjo2_r3_250
Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
ubik
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 109
Località : milano

Torna in alto Andare in basso

Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Empty Re: Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori

Messaggio Da ubik Dom 1 Apr - 20:13



Anna Cappellini e Luca Lanotte, sesti nella danza Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 731826434

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch
Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Tumblr_m48op8vCUr1qercxjo2_r3_250
Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
ubik
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 109
Località : milano

Torna in alto Andare in basso

Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Empty Re: Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori

Messaggio Da rossadavino Dom 1 Apr - 20:25

Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 288808 Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 288808 Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 288808




rossadavino
rossadavino
cometa
cometa

Messaggi : 453
Data d'iscrizione : 08.03.11
Età : 70
Località : ortona

Torna in alto Andare in basso

Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Empty Re: Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori

Messaggio Da Lucy Gordon Dom 1 Apr - 20:55

Carolina mi ricorda molto Oksana Baiul, quando ancora contava la classe e lo stile e non c'erano le zompatrici da circo.

Quell'anno vinse le olimpiadi contro le favorite americane , soprattutto Nancy Kerrigan.




Lucy Gordon
Lucy Gordon
agente critico
agente critico

Messaggi : 2903
Data d'iscrizione : 07.03.11

Torna in alto Andare in basso

Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Empty Re: Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori

Messaggio Da Lucy Gordon Dom 1 Apr - 21:03

Cllint Mansell l' ha fatta da padrone , due dei più bei liberi sono stati presentati con le sue colonne sonore:

Requiem For A Dream e Black Swan

Alena ha interpretato la disperazione del film in modo molto coinvolgente.





La Wagner è stata molto brava, ma è mancata di pathos.

Lucy Gordon
Lucy Gordon
agente critico
agente critico

Messaggi : 2903
Data d'iscrizione : 07.03.11

Torna in alto Andare in basso

Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Empty Re: Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori

Messaggio Da ubik Dom 1 Apr - 21:29

Mondiale storico: oro per Carolina Kostner!

Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Kostner.thumbnail_1
Emozioni da brivido questa sera: l'attesa del turno di Carolina, terzultima a scendere sul ghiaccio, lei inizia e tutti, crediamo, iniziamo a soffrire ad ogni salto, tra la speranza, l'ansia, la gioia ad ogni successo, fino al risultato tanto atteso. E' oro! Il primo oro mondiale dell'Italia nel pattinaggio artistico femminile. Bel podio, quello di questa gara, con tre ottime atlete che hanno saputo lottare fino in fondo: Carolina Kostner, Alena Leonova, seconda, e Akiko Suzuki, terza.
E non dimentichiamo il bel risultato di Valentina Marchei, ottava. Le nostre due rappresentanti hanno così ottenuto tre posti per l'Italia nei prossimi Mondiali.

Era la favorita della vigilia, un corto non al meglio non ha certo cambiato i pronostici, e Carolina Kostner questa sera ha scacciato tutti i fantasmi pattinando in modo eccezionale. Praticamente nessuna sbavatura (bene 2A3T, 3F, 3Lo e 3S prendono GoE da +1 in su, solo il secondo F in combo esce solo doppio). Salti puliti, ben scivolati e presi con leggerezza, passi fantastici, benissimo sulle trottole, grande presenza sul ghiaccio. Prima di terminare il suo programma Carolina si lascia andare in uno splendido sorriso. Sa che ha fatto il suo massimo. Sa che ha vinto. Sa che è definitivamente entrata nella storia del pattinaggio, non solo italiano ma mondiale. Per lei arrivano il punteggio tecnico più alto, components tutti superiori all'8 (eccetto le transitions a 7,96), unica tra tutte, il nuovo record con 189,94 e una standing ovation del pubblico entusiasta.

In seconda posizione si classifica Alena Leonova. Anche per lei una serata da ricordare. Il divario di base, con Carolina è difficilmente colmabile, ma l'allieva di Morozov è stata comunque autrice di un ottimo libero. Bene la combo 3T3T così come 3F2T, perfetto anche il secondo 3F. Due sbavature, sul 3Lo, tenuto con grinta ed eseguito dopo una lunga rincorsa, e sul 3Lz partito dal filo sbagliato e arrivato con step out. Il suo è il quarto libero, ma Alena ha dimostrato di essere in grado di reggere la pressione e di saper gestire la gara con accortezza. Felice dopo l'ultimo salto riuscito, si lascia finalmente andare sulla sequenza di passi. 184,28 il suo totale.
Medaglia di bronzo per il Giappone (e fanno 4, un terzo delle medaglie a disposizione) con Akiko Suzuki che non sbaglia quasi nulla, piazza all'esordio un ottimo 3Lz seguito da 2A3T altrettanto di pregio, e pattina con una serenità davvero ammirevole, leggera ed elegante. Qualche imprecisione c'è anche nel suo libero, sottoruotato il secondo loop di 3Lo2T2Lo, solo semplice il lutz in combinazione, ma le trottole sono ottime come la sequenza di passi, che merita il livello 4 come quella di Carolina. Il suo punteggio, 180,68.

Si ferma ai piedi del podio la rimonta dell'americana Ashley Wagner, che era ottava dopo il corto. Il suo è un cigno nero di quelli che non si dimenticano. Molto bene sui salti, tra cui 3F2T2Lo, 3Lz (con errore di filo) e 3Lo2T. Solo 2A3T arriva su due piedi. Il suo è il secondo punteggio tecnico, però i components non sono all'altezza di quelli delle prime tre atlete. 176,77 il suo totale. Con questo risultato, voluto con determinazione, Ashley salva la sua nazione e le permette di conservare due posti per il prossimo anno, nonostante la controprestazione della Czisny.

Non riesce a mantenere il suo secondo posto del corto la giovane Kanako Murakami, quinta con 175,41. Inizia abbastanza bene, con 3Lz, 3Lo e 3F, ma manca di precisione, c'è la chiamata di filo sul lutz e il flip manca di rotazione. Va 3T3T dopo la metà programma, ma non le viene data la rotazione completa sul secondo toe; non va l'axel, semplice in entrambi i tentativi. Molto buoni invece i passi, anche per lei livello 4. Ottima la sua layback.
Buona gara invece per la cinese Kexin Zhang, settima con 157,67, che guadagna due posizioni rispetto al corto nonostante una brutta caduta sul 3Lz che le viene degradato. Va benissimo invece 3T3T in apertura. La giovane pattinatrice, ancora immatura nella presentazione, ha grinta da vendere e dopo la caduta riparte di slancio con 3Lz2T per eseguire un programma senza altri errori (eccetto il filo del 3F).

Il tricolore sventola anche per Valentina Marchei che ottiene un fantastico ottavo posto, con due 3Lz (il primo davvero ottimo in combinazione con il 2T). Qualche imprecisione sull'arrivo dei salti, il 3S manca di rotazione, ma Valentina esegue tutti i suoi elementi, senza perdere concentrazione e ritmo. Molto bene anche le trottole, passi finali eseguiti con un gran sorriso e la consueta energia. Anche i suoi components sono buoni. Conclude così in crescita una stagione non facile ma decisamente positiva.

Deluse della serata Mao Asada, praticamente irriconoscibile, Ksenia Makaraova, una Marylin davvero in serata no, ed Elene Gedevanishvili, in crisi profonda sul reparto salti.
Per Mao non solo problemi sull'Axel (il previsto triplo in apertura esce solo semplice), ma anche su Flip, solo doppio, e Loop, solo semplice. Anche la combinazione sul 2A vede il toeloop doppio e non triplo come previsto. Peccato davvero per questa pattinatrice che è nel cuore di tutti, non bastano le ottime trottole e i passi eseguiti con leggerezza, davvero belli. I suoi components sono i secondi, ma il TES è davvero basso. 164,52 il punteggio
Ksenia Makarova incappa in un'esecuzione alquanto modesta, due cadute, una davvero brutta, salti approssimativi, degradato il 3Lz, semplice l'axel. Il suo libero è il 14o e scivola in nona posizione con 149,48.
Peggio fa, incredibilmente, Elene Gedevanishvili, che la segue in classifica con 149,20. Due cadute anche per lei, la prima sul lutz che nel corto aveva eseguito benissimo in combinazione col 3T e che qui esce pure semplice al secondo tentativo, e sul 3Lo degradato.
Notiamo ancora la prestazione davvero disastrosa di Alissa Czisny, che chiude addirittura 22a. Nulla le riesce, cinque le cadute, l'elegante pattinatrice lotta coraggiosamente ma i salti non ci sono e le sole trottole, per quanto di pregio, non la salvano. Dispiace davvero vedere un'atleta che solo l'anno scorso aveva trionfato nella finale del Grabd Prix ridotta così, difficile capirne il motivo.

Fa invece un buon libero davanti al suo pubblico la francese Yrétha Silete, che risale di tre posizioni con l'ottavo libero e chiude al 12o posto con 148,18. Unico errore per lei la caduta sul 3F. Il suo TES è migliore di quello di Murakami, Zhang e Asada che la precedono.

fonte

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch
Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Tumblr_m48op8vCUr1qercxjo2_r3_250
Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
ubik
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 109
Località : milano

Torna in alto Andare in basso

Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Empty Re: Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori

Messaggio Da ubik Dom 1 Apr - 21:33

Mondiali 2012: le dichiarazioni dopo il Free Donne

Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Kostner-1.thumbnail
Carolina Kostner:
(sulle sue sensazioni per il primo oro mondiale) La mia prima sensazione, adesso, è che sono molto stanca. La tensione se ne è andata e mi accorgo che è stata una lunga settimana. Credo che realizzerò il tutto domani. Questo è il mio decimo Mondiale, ho vinto due bronzi e un argento, adesso che ho realizzato il mio sogno non riesco a descrivere i miei pensieri. Nel profondo del cuore sapevo di avere una possibilità di vincere, ma come questa sensazione saliva alla mente tentavo di scacciarla. Ogni gara parte da zero. In questa stagione ho due magnifici programmi, così il mio principale obiettivo era mostrare quanto ami pattinare, quanta gioia mi dà; spero di aver trasmesso questa gioia anche agli altri.
(sull'aver sognato di essere sul primo gradino del podio) Non lo so, davvero. Quando sogno riguardo al pattinaggio, i sogni non sono mai buoni. O arrivo tardi al riscaldamento o ho problemi con i lacci. Penso che festeggerò a lungo questa notte.
(su come ha passato il giorno di pausa) Avevo un po' di dolore a una gamba, così il mio allenatore mi ha detto di non pattinare venerdì. Ero un po' preoccupata per questo, temevo che sarei stata nervosa. Ma i miei amici si sono presi cura di me. Siamo andati a Monaco, è stata magnifico, così il tempo è trascorso tranquillamente.
(sull'essere un talento ma aver dovuto attendere tanto per raggiungere il vertice) Credo che chiunque vada ai Mondiali abbia talento, quindi non sono l'unica. Semplicemente mi è servito un po' di tempo per essere pronta. Adesso è arrivato il mio momento.
(sul pubblico) Quando sono scesa sul ghiaccio c'è stato un gran boato, mi ha ricordato delle Olimpiadi di Torino 2006. Ero più giovane e c'era molta pressione, sono stata contenta di aver potuto finalmente cambiare quell'esperienza. Ho cercato di dimenticarmi del pubblico e di pattinare col cuore. Una parte del mio programma è stata molto tranquilla, spero che sia un buon segno.

fonte

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch
Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Tumblr_m48op8vCUr1qercxjo2_r3_250
Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
ubik
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 109
Località : milano

Torna in alto Andare in basso

Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Empty Re: Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori

Messaggio Da anny_skod Dom 1 Apr - 22:00

bravissimaa!!!!!!!!!!!! Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 731826434 Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 731826434 Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 731826434 Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 731826434 Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 731826434
anny_skod
anny_skod
satellite artificiale
satellite artificiale

Messaggi : 1336
Data d'iscrizione : 06.03.11

Torna in alto Andare in basso

Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Empty Re: Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori

Messaggio Da ubik Dom 1 Apr - 22:13

Lucy Gordon ha scritto:Cllint Mansell l' ha fatta da padrone , due dei più bei liberi sono stati presentati con le sue colonne sonore: Requiem For A Dream e Black Swan

ma Requiem for a dream non è l'adagio di Samuel Barber? Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 30341 Suspect Suspect Suspect

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch
Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Tumblr_m48op8vCUr1qercxjo2_r3_250
Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
ubik
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 109
Località : milano

Torna in alto Andare in basso

Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Empty Re: Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori

Messaggio Da ubik Dom 1 Apr - 23:36

Lucy Gordon ha scritto:Carolina mi ricorda molto Oksana Baiul, quando ancora contava la classe e lo stile e non c'erano le zompatrici da circo...

sembrano passati secoli Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 378480 senza nulla togliere alla bravissima Oksana, ha una sola combinazioni di salti (però proprio in chiusura Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 378480 ), gli altri sono tutti tripli ma singoli e le trottole mi sembrano molto brevi e c'è solo una trottola bassa rapidissima Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 561231 scarsissime le transiscion e non ho visto nemmeno la sequenza di passi Suspect

oggi per vincere devi realizzare un libero molto più complesso e difficile Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 79629

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch
Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Tumblr_m48op8vCUr1qercxjo2_r3_250
Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
ubik
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 109
Località : milano

Torna in alto Andare in basso

Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Empty Re: Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori

Messaggio Da ubik Dom 1 Apr - 23:48



per esempio, Samuel Contesti è stato bravissimo, ha fatto un passo in uscita da un salto ma per il resto è andato tutto bene, però è arrivato decimo o nono (non ricordo Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 378480 )

mi sembra anche che sia stato l'unico dei primi dieci a non presentare un quadruplo, e in un paio hanno provato a farne due, un po' riuscendoci e un po' no Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 378480

_________________
Le idee sono simili a pesci. Se vuoi prendere un pesce piccolo, puoi restare nell'acqua bassa. Se vuoi prendere il pesce grosso, devi scendere in acque profonde. D. Lynch
Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Tumblr_m48op8vCUr1qercxjo2_r3_250
Fu così che Olo arrivò a conoscere se stesso; e come quei pochi uomini che lo avevano fatto prima di lui, arrivato in cima a questo pinnacolo di conoscenza si trovò ai piedi di una montagna. T. Sturgeon
Avevano parlato, poco, ma quanto bastava per scegliersi. Ci sono parole come le conchiglie, semplici ma con il mare intero dentro. A. D’Avenia
ubik
ubik
admin ubik
admin ubik

Messaggi : 22273
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 109
Località : milano

Torna in alto Andare in basso

Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori - Pagina 20 Empty Re: Lo sport - Siamo tutti atleti e allenatori

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 20 di 38 Precedente  1 ... 11 ... 19, 20, 21 ... 29 ... 38  Successivo

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.